Ubs, 4° trimestre da un miliardo di franchi

A
A
A
Avatar di Redazione 9 Febbraio 2010 | 09:45
Gli utili di Ubs nell’ultimo quarter del 2009 mostrano un utile netto in ripresa, attestato a quota 1.205 milioni di franchi svizzeri. I progressi sono dovuti principalmente alla diminuzione dei costi.

I risultati del quarto trimestre 2009 dell’istituto elvetico Ubs, mostrano un utile netto di competenza degli azionisti pari a 1.205 milioni di franchi svizzeri, a fronte di una perdita netta di CHF 564 milioni nel terzo trimestre e di 9,56 miliardi dello scorso anno
I progressi sono dovuti principalmente a minori costi, al calo degli oneri da crediti propri e a un credito fiscale.

I programmi di riduzione dei costi e di miglioramento dell’efficienza avviati a inizio 2009 hanno portato infatti ad una considerevole contrazione dei costi fissi a 20,2 miliardi nel 2009, un dato ampiamente in linea con l’obiettivo di 20 miliardi di franchi fissato per il 2010.
L’organico è sceso del 16% a 65.233 unità nel corso dell’anno, a livelli largamente conformi al target di 65.000 per il 2010.

Il Ceo del Gruppo Oswald J. Grübel ha commentato: “UBS sta rispettando il programma per la creazione di una nuova UBS, come dimostrano il ritorno alla redditività e il rafforzamento della capitalizzazione”, afferma.
“Affrontare le cause dei deflussi netti resta una delle massime priorità; il management è convinto che la reputazione verrà ripristinata da risultati tangibili”, conclude Grübel.
Nei prossimi trimestri Ubs si aspetta di vedere gli effetti dei progressi compiuti in termini di miglioramento dell’efficienza operativa, riduzione del rischio e ricostituzione e ridefinizione delle attività.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X