Banca Finnat dallo scudo 500 milioni

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Febbraio 2010 | 14:45
Per la banca guidata da Arturo Nattino la seconda fase dello scudo potrebbe far rientrare un altro 20% complessivo.

A qualche giorno della scadenza della seconda fase della sanatoria fiscale indetta dal Governo Italiano, le private bank hanno iniziato a indicare i numeri sulle regolarizzazioni da esse effettuate.

Dopo che Bankitalia ha sottolineato che sono rientrati 85 miliardi, di cui 60 provenienti dalla Svizzera, e le riflessioni iniziano a spostarsi su come saranno impiegati e investiti tali capitali, emergono alcuni dati sulla prima fase dello scudo.

In particolare Banca Finnat ha sottolineato di aver regolarizzato capitali per 500 milioni nella prima fase dello scudo fiscale. A indicarlo è stato l’amministratore delegato Arturo Nattino che ha stimato possibile il rientro in Italia di un altro 20% complessivo (sul totale di 95 miliardi) con la proroga.

Per Banca Finnat si tratta di altri 100 milioni. «Per noi lo scudo è un’operazione importante» ha commentato Nattino. Infatti come riportato dall’Agenzia Asca i 600 milioni sono circa il 10% delle masse gestite e amministrate dalla fiduciaria di Finnat che ha masse pari a 5,9 miliardi a fine giugno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib prossimo a un forte movimento direzionale

Star conference 2019, Banca Finnat punta a crescere ulteriormente

Banca Finnat, nei conti 2018 sorride la raccolta

NEWSLETTER
Iscriviti
X