La guida dell’Abi è una sfida a due

A
A
A
di Matteo Chiamenti 26 Marzo 2010 | 10:30
Le dichiarazioni odierne di Corrado Passera ribadiscono i rumors sulle prossime elezioni dell’associazione bancaria.

I saggi, stanno pensando. I saggi, d’altronde, per loro stessa natura, sono sempre presi da pensieri sui quali è meglio non indagare. A confermarcelo è l’uomo simbolo di Banca Intesa, che oggi ha ribadito alle agenzie (a margine del Forum della Confagricoltura che si tiene a Taormina) il suo pensiero sulle prossime elezioni in casa Abi, attese per la fine del mese di aprile.

I candidati alla guida dell’Abi sono sempre due. Questo e’ un lavoro nelle mani dei ‘saggi’, e che quest’anno hanno individuato un percorso molto trasparente, molto democratico. Si sono presentati due candidati possibili, i saggi valuteranno come procedere. Certamente tutti in Abi vogliamo salvaguardare il grande valore delli’Associazione che e’ la coesione e l’unita’ interna”.

Passera ha cosi’ indirettamente confermato che i candidati alla guida di palazzo Altieri rimangono Giuseppe Mussari, presidente della Banca Mps, e lo stesso presidente dell’Abi Corrado Faissola. Sul nome di Mussari c’e’ un blocco di circa il 60% delle attività bancarie e che e’ guidato proprio da Intesa Sanpaolo e da Unicredit. Chi la spunterà? Una cosa è certa, le chances per le piccole sono alquanto ridotte.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, una raccolta da 10. Intesa schiacciasassi, Poste insegue

Certificati, da Intesa Sanpaolo 16 nuovi Cash Collect

Intesa, il private britannico alle grandi manovre

NEWSLETTER
Iscriviti
X