Poste Italiane pronta a conquistare anche il ramo danni

A
A
A
di Marcella Persola 29 Marzo 2010 | 09:00
La società guidata da Massimo Sarmi ottiene l’autorizzazione ad operare anche nel ramo danni. E si prepara a “lottare” contro le assicurazioni.

Poste Italiane sempre più competitiva. Ora la società è stata autorizzata dall’ISVAP, l’istituto di vigilanza delle assicurazione, ad operare nel ramo danni. Fino al momento Poste Italiane era operativa nel ramo vita attraverso Poste Vita, che consentiva alla società guidata da Massimo Sarmi di essere competitiva con banche e assicurazioni. E anche negli investimenti con la società di gestione BancoPosta SGR.

Con il provvedimento adottato venerdì e firmato da Giancarlo Giannini, l’ISVAP autorizza Poste Assicura all’esercizio dell’attività assicurativa nei rami 1. infortuni, 2. malattia, 8. incendio ed elementi naturali, 9. altri danni ai beni, 13. responsabilità civile generale, 16. perdite pecuniarie di vario genere, 17. tutela giudiziaria e 18. assistenza alle persone in situazione di difficoltà.

Un elemento che va ulteriormente a potenziare la rete di poste italiane che dalla sua vanta anche una presenza capillare molto forte. E il fatto che come detto molte altre volte la rete è ricercata e non ricercante.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Credem, un nuovo modello per la consulenza assicurativa

Assicurazioni, futuro da 10mld

Reti e assicurazioni, attrazione fatale

NEWSLETTER
Iscriviti
X