Swiss Life, premi in crescita nel 2009

A
A
A
di Redazione 30 Marzo 2010 | 08:45
Swiss Life nel 2009 mostra premi in crescita al 12%, ma l’utile in calo a quota 277 milioni.Il risultato delle attività operative è in crescita di un miliardo e mezzo.

Il 2009 è stato un anno positivo per Swiss Life. A livello operativo, il gruppo ha registrato un miglioramento realizzando un risultato annuale delle attività operative in esercizio di 324 milioni di franchi. Ciò significa una progressione pari a 1,5 miliardi di franchi rispetto all’anno precedente. L’utile netto ammonta però a 277 milioni di franchi, in calo rispetto ai 345 milioni di franchi dell’anno precedente. Nel contempo anche il volume dei premi, al netto di effetti valutari, è aumentato del 12%, passando a 20,2 miliardi di franchi. Hanno dato un apporto positivo al risultato globale un solido risultato d’investimento, pari a 4,3 miliardi di franchi, una performance complessiva del 7,5% nonché un rendimento d’investimento netto del 3,9%.

Nell’anno in rassegna, Swiss Life ha conseguito un aumento del volume dei premi pari al 9%, posizionandosi a 20,2 miliardi di franchi, per una crescita pari al 12% al netto di effetti valutari. AWD ha continuato a seguire la via intrapresa e ha conseguito risultati operativi positivi sia nel terzo che nel quarto trimestre 2009, pur registrando un calo del fatturato del 16%, riconducibile in particolare alla diminuzione dei fatturati in Austria, nell’Europa centrale e orientale nonché in Gran Bretagna. Questi mercati sono stati oggetto di un’importante ristrutturazione
Nel complesso il quarto trimestre ha inciso notevolmente sulla performance del gruppo. Ciò grazie al programma Milestone, volto a migliorare l’efficienza e dare nuovo slancio all’impresa. Il consiglio d’amministrazione proporrà all’assemblea generale una distribuzione degli utili pari a 2.40 franchi per azione.
 
Bruno Pfister
, presidente della direzione del gruppo Swiss Life, ha commentato: “Il 2009 è stato un anno intenso, sullo sfondo di un mercato tuttora volatile ed esigente. A livello operativo, l’impresa ha compiuto importanti progressi, generando crescita e registrando un’evoluzione positiva in settori importanti. Abbiamo così creato buoni presupposti per una crescita profittevole nei prossimi anni.”  

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risiko Banche, la partita si gioca sulle assicurazioni

Polizze, italiani bocciati: 5 in pagella

Credem, la spinta assicurativa passa dal multiramo

NEWSLETTER
Iscriviti
X