Carlo Salvatori al vertice di Lazard Italia

A
A
A
di Redazione 30 Marzo 2010 | 09:00
Dopo quattro anni alla guida di Unipol, l’amministratore delegato passa il testimone all’attuale direttore generale Carlo Cimbri.

Da Unipol a Lazard Italia. E’ questo il percorso che aspetta Carlo Salvatori. L’amministratore delegato di Unipol Gruppo Finanziario, che subentrò dopo la bufera Consorte, cederà il timone a Carlo Cimbri per passare alla presidenza di Lazard Italia.  

 

Salvatori, originario di Sora (FR) ha iniziato la sua carriera presso la Banca Nazionale del Lavoro, prestando servizio in diverse filiali italiane ed estere. Dal 1980 al 1987 è stato vice-direttore generale della Banca Emiliana e della Cassa di Risparmio di Parma. 

 

Dal 1990 al 1996 è stato prima direttore generale, poi amministratore delegato del Banco Ambrosiano Veneto. Dal 1996 al 1998 è stato direttore generale, consigliere e membro di CARIPLO. Da maggio 2002 a settembre 2006 è stato vice-presidente di Mediobanca. Da maggio 2002 a gennaio 2006 è stato Presidente del Gruppo Unicredito Italiano. 

 

Nella filiale italiana della banca d’affari il manager supporterà l’attività di Marco Samaja, attuale direttore generale e amministratore delegato con la responsabilità dell’investment banking di Lazard. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Polizze, quando le compagnie italiane fanno più utili delle rivali europee

Asset allocation, assicurazioni: pesa l’impatto del cambiamento climatico

Generali, Cirinà punta al rilancio

NEWSLETTER
Iscriviti
X