Passera, credito con coraggio

A
A
A
Avatar di Redazione 30 Marzo 2010 | 14:00
L’ad di Intesa sostiene che, per favorire la crescita, è necessario mostrare coraggio nel credito. Per il prossimo anno sono attesi risultati migliori, grazie alla continuità delle strategie.

Per favorire la crescita e lo sviluppo bisogna mostrare coraggio nell’erogare credito.
Questo è quanto affermato dall’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Corrado Passera che, questa mattina al Lingotto, si è rivolto ai circa mille dirigenti del gruppo.

Passera ha sottolineato che, come riferimento per l’erogazione di finanziamenti, bisogna tenere contro dei “risultati, i progetti e le garanzie ma anche il rapporto di relazione con il cliente soprattutto quando questo rapporto è in essere da anni se non da decenni”.
Passera ha poi aggiunto, riferendosi al 2010, che per quest’anno si attendono risultati migliori rispetto a quelli dell’anno passato e di guardare ai prossimi anni con serenità e solidità.

L’Ad ha inoltre ricordato che il prossimo piano industriale avrà come caposaldo la semplificazione dei rapporti con il cliente, e punterà sulla continuità delle strategie.
Il modello organizzativo di Intesa Sanpaolo, che oggi poggia sulla banca territoriale, su quella corporate, sulle banche estere, sul public finance e su Fideuram, dovrà perdurare e proprio per garantire la continuità.
Per quanto riguarda infine i nuovi direttori generali, Passera afferma che ne sono stati individuati due: Marco Morelli e Gaetano Miccichè.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Illimity, la svolta bancaria

Azimut, alleanza con Passera

Passera in Borsa: per Illimity 280 milioni di utili nel 2023

NEWSLETTER
Iscriviti
X