Consulenti indipendenti – Risparmiatori, svegliatevi dal sonno della ragione

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 30 Marzo 2010 | 14:15
E’ andato in scena oggi l’appuntamento organizzato da Assofinance sul tema “Tecniche Innovative nella gestione di portafogli internazionali “. Un’occasione utile per riflettere sulle opportunità reali per il mondo degli investitori

Quando viene il momento di dovere fare la cronaca di un evento, ogni giornalista che si rispetti è tentato dal cedere al desiderio della cronaca; e così valanghe di agenzie, giornali e giornaletti che si sfidano all’ultimo sangue nel ricercare maggiormente il particolare osservato, quel singolo aspetto che permetta loro di dire “io là c’ero più di te”. E così prendono il largo descrizioni minuziose di quanto detto, chili e chili di carta sprecati nel descrivere l’elenco completo dei secondi nomi del relatore di turno. Tutte cavolate che trovano il tempo che trovano (ahimè molto).

Oggi vogliamo fare qualcosa di diverso. Certamente non si può omettere la valida presentazione di Vg.Sa Asset management, società fondata dal celebre ingegner Vittorio Ghidella; una realtà che rifiuta l’approccio al mercato con il consueto carrozzone di analisti, forte della bontà di un modello operativo per lo più automatizzato, con ottimi risultati (e chi ha avuto modo di osservare le performance del fondo Atomo Sicav equity world fund e del fondo Atomo Sicav European equity fund potrà averne la prova). Però non si può altrettanto omettere lo spirito dell’incontro, più simile a uno scambio di pareri tra persone critiche (non nel senso polemico del termine, bensì in quello Kantiano).

Sì è parlato delle abitudini del risparmiatori italiani (aggiornatissimi sulle ultime offerte di Mediaset Premium, decisamente meno su ciò che il mondo della  finanza propone; peccato che un investimento sbagliato può arrivare a costare persino di più di una maledetta tessera per il digitale), ci si è confrontati sulle proprie visioni del mercato, si è discusso del futuro della professione di pf e di quella di consulente fee only; ognuno ha portato la propria esperienza a servizio di un dibattito, lontano dai formalismi che il mondo del business impone, nell’ottica di capire ciò che ci circonda (un’ottica che ogni buon risparmiatore dovrebbe adottare, non con il faidate operativo, bensì con il dialogo e l’informazione). E questo, permettemi, basta da solo a configuare il tutto come memorabile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X