Banco popolare ritorna all’utile

A
A
A

Nonostante un ultimo quarter in rosso, il risultato annuale di 267 milioni di euro rappresenta un ritorno all’utile rispetto ai deflussi per 333,4 milioni del 2008.

Avatar di Redazione31 marzo 2010 | 08:45

Il Consiglio di Gestione del Banco Popolare ha approvato il progetto della relazione finanziaria annuale 2009 che comprende il bilancio d’esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2009.
Il gruppo Banco Popolare ha chiuso il 4° trimestre con una perdita di 32,9 milioni di euro ma, per quanto riguarda l’intero 2009, il risultato d’esercizio è positivo per 267 milioni contro un rosso di 333,4 milioni dell’anno precedente.

La raccolta diretta al 31 dicembre 2009 raggiunge i 105,2 miliardi e le masse raccolte, escludendo i 7,3 miliardi apportati da Italease, segnano una crescita del 5,1% rispetto a inizio anno. La crescita rispetto alla fine del terzo trimestre è pari al 4,5% mentre la raccolta indiretta ammonta a 77,2 miliardi registrando una crescita del 2,8% rispetto a fine 2008.

Il margine di interesse si attesta a 1.991,2 milioni. Escludendo il contributo di Italease pari a 38,5 milioni ammonta a 1.952,7 milioni, in calo del 12,8% rispetto ai 2.240,2 milioni rilevati nell’esercizio 2008.
Il Gruppo, al 31 dicembre 2009, presenta un Core Tier 1 ratio pari al 6,2%, un Tier 1 ratio del 7,7% ed un Total capital ratio del 10,8%, tenendo conto della proposta di distribuzione di un dividendo ordinario per azione pari a 8 centesimi e dei 51,7 milioni da corrispondere ai Tremonti bond per il periodo 31 luglio 2009 – 31 dicembre 2009.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche e reti, i consulenti hanno una marcia in più

Conti correnti: gli Italiani sono più parsimoniosi

Ubi Banca va di nuovo a canestro

Reti, Banca Consulia tratta con Unica Sim

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

CheBanca!, reclutamento senza sosta

Reti, ora la fee è (quasi) una certezza

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

BlackRock-Carige, niente nuovi esuberi

Fineco si gode private banking e indipendenza

Banche, la politica ammazza l’utile

Dossier reclutamento – Widiba

Dossier reclutamento – IWBank PI

Quando la consulenza è una questione morale

Dossier reclutamento: Allianz Bank FA

Mediolanum, consulenza caput mundi

Un tesoro chiamato IWBank

Oggi su BLUERATING NEWS: colpaccio Mediobanca, Fineco ottimista

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Banche Ue, le nuove norme affossano le pmi

Truffa diamanti, arriva il presidio davanti a Banco Bpm

Widiba, cresce la presenza nel Sud Italia

Widiba: la nuova ricetta della consulenza

Oggi su BLUERATING NEWS: rivoluzione BlackRock, allarmi incrociati

Scm Sim, la perdita triplica

Intesa Sanpaolo, le fondazioni calano gli assi

Consulenza, due contratti che sono due incubi

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 6/09/18, da A2a a Telecom Italia

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

Ubi Banca, viva la Vidas

Lo 0,50% del valore nominale delle obbligazioni verrà utilizzato per sostenere  il progetto “Cas ...

Credit Agricole, virata su consulenti e private banker

E’ stato recentemente presentato piano a medio termine del gruppo Crédit Agricole (2019-2022) ...