Banco, nuovo piano entro l’anno

A
A
A
di Redazione 14 Aprile 2010 | 10:00
E’ quanto avrebbe dichiarato il presidente Pier Francesco Saviotti in un incontro con in sindacati. Confermate trattative per la cessione di Caripe. Tra gli eventuali disposal ci sarebbero la Popolare di Crema e la Popolare di Cremona. Ma precisa: solo in caso di necessità.

Il Banco Popolare inizierà a lavorare al nuovo piano industriale il prossimo maggio. Il piano triennale potrebbe arrivar già in autunno e comunque entro l’anno, dopo una fase di elaborazione che sarà avviata con l’esame della prima trimestrale 2010. La notizia, riportata questa mattina da Milano Finanza, sarebbe trapelata ieri da un incontro con i segretari generali dei sindacati bancari a Roma, durante la quale l’annuncio sarebbe stato fatto dal presidente dell’istituto Pier Francesco Saviotti.

Il manager avrebbe confermato la trattativa in corso con Tercas su Caripe, sottolineando che si tratta dell’unico asset concretamente in via di dismissione. Saviotti avrebbe aggiunto che tra le controllate eventualmente cedibili ci sono anche la Popolare di Crema e la Popolare di Cremona. Si tratterebbe però di disposal da effettuarsi solo in caso di necessità. Per la Sicilia, la priorità è consolidare la presenza nell’isola. Solo in un secondo momento si potrebbe procedere alla vendita di un centinaio di filiali. Che secondo indiscrezioni potrebbero interessare a Intesa Sanpaolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Ftse Mib, massima attenzione ai supporti. Le blue chip sotto i riflettori

Blueindex: Natixis in luce, Banco Bpm in altalena

NEWSLETTER
Iscriviti
X