Goldman Sachs nel mirino della Sec

A
A
A
di Francesco D'Arco 16 Aprile 2010 | 16:35
La Consob americana ha accusato di frode la banca d’affari che in sole due ore ha perso oltre il 12%. Le borse europee ha accusato il colpo chiudendo l’ultima seduta settimanale con perdite vicine al 2%. Male le banche italiane (-3%).

Torna la paura sulle banche. Arriva come una doccia fredda la notizia di Goldman Sachs accusata di frode dalla Sec. La banca d’affari è finita nel mirino della Consob statunitense per aver venduto titoli finanziari legati al mercato immobiliare senza però aver informato completamente i clienti sui rischi di perdita dei titoli che erano legati ai mutui subprime. Da Goldman Sachs è arrivato una smentita: “Accuse infondate”.

Ma i mercati non hanno comunque gradito è il titolo dell’istituto americano è crollato perdendo nelle prime due ore di contrattazione oltre il 12%, pesando anche sugli indici europei che nel finale hanno fatto i conti con pesanti ribassi.

In particolare si segnala il -2,07% del Dj Eurostoxx 50 e il forte calo di Piazza Affari. L’indice Ftse/Mib termina, infatti, gli scambi in netto calo, in linea con le altre piazze europee, che hanno perso terreno proprio dopo l’apertura di Wall Street e le notizie su Goldman Sachs. Male le banche, con Unicredit (-3,83%) Banco Popolare (-3,61%) e Intesa Sanpaolo (-3,03%) sotto il 3 per cento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti