Veneto Banca vale 3,3 miliardi di euro

A
A
A
Avatar di Redazione 23 Aprile 2010 | 09:00
L’istituto di Montebelluna ha approvato i conti 2009, da cui emerge un patrimonio di 3,3 miliardi di euro. L’ad Vincenzo Consoli: “non abbiamo intenzione di quotarci”. E su Bim: “chiuderemo entro l’anno”.

Veneto Banca non ha alcuna intenzione di quotasi a Piazza Affari, perché la borsa “non dà stabilità” ai titoli azionari. Lo ha detto ieri l’ad dell’istituto bancario Vincenzo Consoli durante il Cda di approvazione dei conti 2009. Secondo il manager “Veneto Banca vale circa 3,3 miliardi di euro: 2,7 miliardi sono di patrimonio e poi ci sono 600 milioni di avviamento”. Per quanto riguarda l’acquisizione di Banca Intermobiliare, il gruppo “conta di chiudere tutto nella prima parte del 2011”. Consoli ha ribadito che Bim rimarrà quotata e che sarà necessario trovare sinergie con gli sportelli di Veneto Banca. L’amministratore delegato resterà Pietro D’Aguì.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X