Abi: Basilea 3 con un rating a “tutto tondo”

A
A
A
di Matteo Chiamenti 4 Maggio 2010 | 12:30
Al via il convegno organizzato a Roma dall’Abi sui temi legati alla riforma degli accordi di Basilea, agli scenari dopo la crisi e alle iniziative concrete per banche e imprese. Focus sulle possibili nuove interpretazioni dell’attività legata alle agenzie di rating

Come riportato dalle agenzie di stampa è stata presentata la Guida ”Conoscere il Rating” realizzata dall’Abi e dalle altre Associazioni d’impresa che fanno parte dell’Osservatorio Permanente sui rapporti banche-imprese.

La due giorni dell’Abi dedicata a ”Basilea 3 – Banche e imprese verso il 2012” si e’ aperta oggi all’insegna del confronto sui temi legati alla proposta di riforma dei requisiti sul capitale e al centro del dibattito internazionale.

Il direttore generale Giovanni abatini, dopo aver messo in luce che e’ necessaria un’attenta analisi sulalriforma di Basilea 3 e gli effetti sulle banche in presenza di una ripresa fragile ha detto: ”Siamo testimoni di una crisi profonda che richiede comunicazione e dialogo quotidiano tra banche e imprese e un comune impegno con l’obiettivo di far recuperare competitivita’ e crescita al Pasese. Anche per questo, in una situazione come quella attuale, il giudizio sull’affidabilita’ dell’impresa espresso dal rating non puo’ essere solo il frutto di un’analisi quantitativa, ma deve essere anche il risultato congiunto della capacita’ dell’impresa di rappresentare e valorizzare le informazioni di natura qualitativa che la caratterizzano e della capacita’ della banca di utilizzare al meglio tali informazioni attraverso un rapporto aperto e costruttivo che alimenti la fiducia reciproca”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X