Scudo di Bankitalia sul rischio sovrano

A
A
A
Avatar di Redazione 19 Maggio 2010 | 09:15
Con un provvedimento adottato ieri, gli istituti potranno evitare di ridurre il patrimonio a fronte delle perdite di valore dei titoli di Stato Ue “disponibili per la vendita”.

Bankitalia accorre in aiuto alle banche italiane esposte ai rischi dei debiti sovrani. Con un provvedimento adottato ieri da Palazzo Koch, gli istituti potranno evitare di ridurre il patrimonio, già sotto pressione per effetto della stretta regolamentare in arrivo (Basilea 3), a fronte delle perdite di valore dei titoli di Stato Ue iscritti a bilancio. Il provvedimento non si applica a tutti i titoli di stato ma solo per i bond “available for sale” (disponibili per la vendita), quelli cioè che non sono detenuti fino alla scadenza, e quelli emessi da amministrazioni centrali dell’Unione Europea.

Banca d’Italia ha spiegato che il provvedimento, che peraltro si conforma a quello già esistente in diversi Paesi europei, serve a “prevenire un’ingiustificata volatilità del patrimonio di vigilanza determinata da variazioni  repentine dei corsi dei titoli non legate a durature variazioni del merito di credito degli emittenti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X