Assicurazioni, al via le nuove regole per le quotate

A
A
A
di Marcella Persola 21 Maggio 2010 | 08:45
Arrivano nuove regole per le società quotate nel segmento assicurativo, approvate anche da Consob. Maggiore attenzione ai dati che si riferiscono al business e non a…

Arrivano nuove regole per le società quotate che operano nel segmento assicurativo. Dopo il recepimento della Direttiva 2004/109/CE e il tavolo di lavoro di ANIA realizzato al fine di definire un quadro di riferimento in merito agli obblighi informativi che le compagnie assicurative quotate dovessero trasmettere al mercato, ieri sono state pubblicate le nuove linee guida.

Consob, messa a conoscenza delle nuove disposizione, ha precisato di non avere osservazioni al riguardo. Le linee guida ANIA sono coerenti con un approccio contabile – gestionale (approccio misto) caratterizzato da un’informativa complessivamente più ampia rispetto a quella di altri modelli europei. Il modello presentato si concentra su un numero di dati quantitativi più limitato rispetto al modello contabile tradizionale, ma ha l’obiettivo di offrire una informazione completa ed efficace al fine di valutare il trend gestionale degli emittenti assicurativi quotati.

 

Il contenuto del modello presentato deve essere opportunamente integrato per tener conto delle caratteristiche specifiche di ogni compagnia o dei gruppi ed è, quindi, da considerarsi minimale per le compagnie che dichiarano di adottare le presenti linee guida, tenendo conto dei normali criteri di rilevanza e significatività.


Ma la finalità che ha mosso Ania è il fatto che il business assicurativo, infatti, è interessato meno di altri da fenomeni stagionali, ed è caratterizzato dalla grande importanza delle riserve tecniche, il cui calcolo trimestrale, avendo una componente di stima rilevante, potrebbe essere poco indicativo della reale performance della società. Mentre già come evidenziato dal gruppo di lavoro sarebbe opportuno che le informazioni fornite sia soprattutto di carattere contabile – gestionale quali: i premi emessi e nuovo business (misurato da indicatori quali l’Annual premium equivalent), i flussi netti collegati all’asset management nonché una descrizione qualitativa dell’impatto degli eventi principali del periodo sulla situazione patrimoniale della compagnia.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, boom delle polizze (a capitale garantito)

Assicurazioni, Ania: nuove polizze vita in calo a giugno

Ponte Morandi un anno dopo, che è successo?

NEWSLETTER
Iscriviti
X