Crack Coppola, anche Bim tra gli indagati

A
A
A

I pm hanno depositato gli atti dell’inchiesta con l’elenco dei 41 indagati. Oltre a Coppola e il suo staff, ci sono anche i consiglieri di Bim, chiamati in causa per un prestito a Luigi Zunino. Tra questi anche Carlo De Benedetti, che però si difende: mai partecipato ai consigli.

Avatar di Redazione21 maggio 2010 | 09:15

Per il crack da 300 milioni del gruppo immobiliare di Danilo Coppola saranno 41 gli indagati che rischiano di andare a processo. E tra questi c’è anche Carlo De Benedetti in qualità di consigliere di Bim. E’ quanto riporta Il Sole 24ore questa mattina. Dopo cinque anni i pm Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli hanno depositato gli atti dell’inchiesta, con l’elenco degli indagati.

Per il fallimento avvenuto tra il 2007 e il 2009 di numerose società dell’immobiliarista romano, i pm della capitale contestano, a seconda delle posizioni, i
reati di associazione a delinquere finalizzata all’appropriazione indebita, evasione fiscale, impiego di denaro di provenienza illecita, ostacolo alla funzione di vigilanza esercitata dalla Consob, falso ideologico e bancarotta fraudolente mediante la realizzazione di trasferimenti di beni immobili tra società a prezzi superiori a quelli di acquisto. Il tutto, per l’accusa, al fine di acquisire ingenti finanziamenti dal sistema bancario. I principali indagati, oltre a Coppola, sono il cognato Luca Necci ed esponenti del suo staff.

Quanto al ruolo dei consiglieri della Bim, i magistrati romani contestano il reato di ostacolo alla vigilanza di Bankitalia. L’accusa fa riferimento alla delibera del Cda con la quale furono concessi finanziamenti fino a 100 milioni alla Società Immobiliare, riconducibile a Luigi Zunino, omettendo all’istituto l’esposizione dello stesso Zunino, che per effetto di quel prestito superò il limite consentito. Per questo episodio sono coinvolti il presidenza del cda Franca Segre, il vice Mario Scanferlin, l’ad Pietro D’Agui e i consiglieri Carlo De Benedetti, Massimo Segre, Gianclaudio Giovannone, Flavio Dezzani, Franco Bonno, Aldo Scarrone e Giampaolo Abbondio. Un portavoce ha precisato che De Benedetti “non ha mai partecipato all’attività della Bim e si è addirittura dimesso il 27 aprile 2006, un anno prima della scadenza del mandato: nel 2005 ha partecipato a un solo consiglio e nel 2006 ad alcun consiglio”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Credem, virata fintech per lo sconto dinamico

Hsbc si prepara a tagliare 35.000 posti di lavoro

Mediolanum: il 2020 inizia col botto, in attesa dei Pir

Truffe bancarie, rimborsi anticipati

La vecchia banca perde valore

Mediolanum: i consigli al cf per spiegare i multipli ai clienti

Banche, ecco le pagelle della Bce

Fineco racconta la sua Mifid 2

Allianz Bank FA, i “top level” di Neuberger per i clienti

Doris e Nagel, sposi perfetti

Banche, il rendimento è sempre più giù

Mediolanum chiude il 2019 in bellezza: super raccolta e bonus per i fb

Reti Champions League: Mossa-Rebecchi, la finale degli invincibili

Banche, Fabi propone patto occupazione

Fineco, 3 scelte di cui essere fieri

Stangata sul Monte Paschi

Banche, una leva da far paura

Banche, gli utili d’oro non fermano i tagli

Banca Generali, nuova offerta Etica per i consulenti

Banche, incubo margini

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Unicredit, 1 miliardo per la sostenibilità

Banche, il fintech ammazza i ricavi

Widiba, contaminazione salentina

Consulenti, il fascino discreto della filiale

Banche, primi passi verso Basilea 3

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Banche, 9 miliardi di utili ma meno dipendenti

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Mediolanum, Doris promette un utile 2019 da record

Mediolanum, il trimestre regala masse record e dividendo

Rendiconti ex Mifid 2 e trasparenza, Mps in prima linea

Ti può anche interessare

Oggi su BLUERATING NEWS: Mifid, polizze e pir

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Azimut fa compagnia a Gasperini

La società del presidente Pietro Giuliani ha inaugurato una nuova agenzia nel centro di Bergamo ...

Deutsche Bank FA, 6 nuovi nomi per la rete

L’area Centro si rafforza con 2 ingressi a Livorno: Luigi Varrella e Marco Lotti. Nell’area N ...