Pop Vicenza e Benetton sciolgono jv nel private equity

A
A
A
di Redazione 17 Giugno 2010 | 08:15
Di comune accordo hanno deciso di porre fine alla jv nel private, corporate e investment banking. Le singergie attese non sono arrivate a causa della crisi economica.

Le difficoltà del private equity spingono popolare di Vicenza e la 21 partners di Alessandro Benetton a sciogliere anticipatamente la jv costituita nel 2008, assieme a Saibot e Rsvp, specializzata in  private equity, corporate finance & investment banking. In una nota congiunta, le due società
hanno spiegato ieri che l’operazione prevede che banca popolare di Vicenza riacquisti da 21 partners il 20% del capitale di Nordest merchant. 21 partners, a sua volta, procederà al riacquisto del 20% del proprio capitale sociale detenuto da
banca popolare di Vicenza.

«Banca popolare di Vicenza e 21 partners – prosegue la nota – si danno atto di voler mantenere in futuro proficui rapporti di collaborazione nel
settore del private equity ed in quello del corporate finance & investment banking, considerata la reciproca positiva esperienza maturata durante il periodo in cui la jv è stata in essere e ha consentito di consolidare un patrimonio di relazioni istituzionali e professionali».

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X