Stress test banche, timori su Francia e Germania

A
A
A
di Redazione 21 Giugno 2010 | 07:30
Secondo il Financial Times crescono le paure su possibili brutte sorprese nei bilanci delle banche francesi e tedesche. E intanto i fondi cominciano a vendere i titoli di stato di Francia e Germania.

Crescono le paure sull’esposizione delle banche francesi e tedesche all’economie più deboli dell’Eurozona come Grecia, Portogallo e Spagna, dopo la decisione di avviare gli stress test in Europa. Gli investitori sono preoccupati che i test possano esporre il sistema bancario delle due maggiori economie al rischio contagio dalla Grecia.

Al Financial Times Elisabeth Afseth, strategist per il fixed income, ha detto che “gli stress test hanno focalizzato alcuni investitori sull’esposizione di Francia e Germania alle economie periferiche”. Questo potrebbe mettere i bond francesi e tedeschi sotto pressione”. La scorsa settimana la Bis (Bank for International Settlements) ha pubblicato un report nel quale si dimostra come Francia e Germania sono particolarmente esposte ai debiti sovrani dei paesi cosiddetti Pigs (Portogallo, Irlanda, Grecia, Spagna). Molti investitori – prosegue il Financial Times – temono che la Grecia possa andare in default, mentre cresce il timore per gli altri Paesi.

Molti investitori hanno cominciato a vendere titoli di stato francesi a causa dei timori sulle banche greche, mentre altri stanno riducendo la loro posizione persino sui bond tedeschi, considerati i più stabili dell’Eurozona.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’Europa deve evitare di restare il fanalino di coda

Linee strategiche UE per la mobilità sostenibile. Le utility su cui puntare

I bond Ue piacciono agli investitori: ecco perché

NEWSLETTER
Iscriviti
X