Bpop Vicenza, Zonin: “pronti a nuove acquisizioni”

A
A
A
di Redazione 21 Giugno 2010 | 08:00
In un’intervista ad Affari e Finanza il presidente dell’istituto vicentino conferma il suo interesse a possibili nuove acquisizioni ma sul Monte Parma resta cauto: “occorre un pieno accordo sul prezzo giusto”.

Bpop Vicenza conferma il suo interesse a possibili future acquisizioni, ma è cauto su il Monte Parma, precisando che per un accordo con l’istituto emiliano occorrerebbe un “pieno accordo” sul prezzo”. In un’intervista ad Affari e Finanza il presidente Gianni Zonin spiega che la banca vicentina a deciso di “rafforzare il patrimonio in modo che, ferma l’autorizzazione di Bankitalia, se passa qualche opportunità di dimensioni non rilevanti e in territori per noi interessanti, siamo in grado di cogliere la possibilità di espanderci”.

Zonin ha anche precisato che “il passo non vuole essere veloce, non vogliamo rischi. Vedo che i giornali ci attribuiscono un interesse per il Monte Parma, pero’ occorrerebbe in ogni caso un pieno accordo con la banca e vedere se il prezzo e’ giusto”.

“In questa crisi – ha proseguito Zonin – abbiamo deciso di dare la precedenza al sostegno delle imprese clienti anziche’ alla crescita delle banche, con un’assunzione di responsabilita’ verso il territorio, gli imprenditori e i lavoratori”. Quanto all’andamento dell’economia, “siamo moderatamente ottimisti. Le aziende del territorio – ha concluso Zonin – fanno emergere indizi di ripresa. Ci sono imprese in sala di rianimazione che andranno a morire, ma le tantissime in convalescenza stanno migliorando visibilmente”.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X