Destinazione credito al consumo per Bpm

A
A
A
di Redazione 22 Giugno 2010 | 15:15
Si chiama Profamily la nuova creatura dell’istituto milanese guidato da Massimo Ponzellini.

Si chiama Profamily la nuova  creatura della famiglia Bpm. E nasce per colmare una lacuna nel gruppo: un soggetto ad hoc che curasse il segmento del credito al consumo, anzi che per alcuni servizi ne assumesse addirittura la guida. Come ha sottolineato infatti Marcello Priori il presidente di Profamily “è sia produttrice di macro prodotti che verranno condivisi con le altre sorelle del gruppo come i prestiti finalizzati, e sia distributrice di prodotti già in catalogo Bpm come i mutui”.

La banca che ha già una filiale attiva a Milano in via Bergamo 7, punta nel entro il 2012 ad aprire 45 uffici in tutta Italia (le prossime saranno a settembre le aperture su Roma e Bologna), a catalizzare 160 mila clienti, per un portafoglio crediti di 1,3 miliardi di euro contro un miliardo di erogato. Il managment della società conta entro due anni di realizzare 45 milioni di euro e raggiungere quindi un sostanziale pareggio economico.

Il layout recita: “credito genuino” perchè questa sarebbe secondo l’amministratore delegato Massimiliano Becheroni, il valore aggiunto del nuovo operatore finanziario. “Rispetto ai competitor entriamo in ritardo in questo mercato”, spiega l’Ad, “e nasciamo proprio in una delle fasi più turbolente. Questo ci ha permesso di sviluppare una visione che cogliesse i pregi dei prodotti esistenti, ma riflettesse anche su i difetti”. Profamily promette infatti più trasparenza, maggiore semplicità del linguaggio contrattuale, e un approccio conselunziale al cliente.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X