Bce allocati 131 miliardi alle banche

A
A
A

Gli analisti si aspettavano richieste per 250-300 miliardi, invece nell’asta odierna la Bce ha allocato 131,993 miliardi. Anche se domani…

di Redazione30 giugno 2010 | 07:30

Occhi puntati sulla Bce in questi giorni. Domani infatti scade il maxi-finanziamento a un anno, ossia la mega-asta che l’anno scorso la banca centrale europea creò per venire incontro alle esigenze degli Stati nell’affrontare la crisi economica. In quell’occasione oltre 1120 banche richiesero aiuto e ottennero dei finanziamenti al tasso fisso dell’1% per un importo totale di 442 miliardi di euro, necessari per far fronte alle necessità del momento. Quell’ammontare di liquidità riversato sui mercati rappresentò una svolta, provocando il crollo dei tassi Euribor sull’interbancario.
 

Oggi però l’attenzione è puntata sulla nuova asta a tre mesi messa a disposizione dalla Bce per evitare che possano sorgere nuovi problemi di liquidità. Infatti già più volte la banca centrale ha ricordato che non metterà più in atto mega-aste come quella dello scorso anno, ma una serie di contromisure come l’asta di oggi.
 

Gli analisti, secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, si aspettavano in media richieste comprese fra 250 e 300 miliardi, sufficienti per riportare l’eccesso di liquidità detenuto a scopo precauzionale dalle banche sui livelli pre-crisi greca. Il segnale, in questo caso, sarebbe stato favorevole per il mercato, perché avrebbe signficiato una graduale normalizzazione. Invece sono stati allocati 131,993 miliardi a 91 giorni, tasso fisso 1%. Da segnalare che hanno richiesto denaro 171 banche e l’ammontare assegnato è piuttosto contenuto rispetto alla previsioni della vigilia (150-250 miliardi).

Potrebbe essere un segnale di condizioni più  rilassate sul fronte della liquidità, anche se la tensione resta alta per vedere quanto accadrà domani, quando il sistema bancario sarà chiamato a restituire alla Bce 442 miliardi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Ti può anche interessare

Bufi (Anasf): “La politica ha dato un segnale chiaro alla Consob”

Il commento del presidente dell’associazione di categoria dei cf sull’emendamento che vincola l ...

Le donne d’oro, Serio (IWBank PI): “La fiducia è fondamentale”

Per lo speciale di Bluerating dedicato alle donne della consulenza finanziaria, ospitiamo oggi l’i ...

Quel bond strutturato acquistato in execution only

Un cliente possiede il bond Veneto Banca XS1327514045. Non aveva i requisiti per il ristoro e avendo ...