Goldman Sachs, 10 banche bocciate dagli investitori

A
A
A
di Redazione 23 Luglio 2010 | 09:30
Secondo un’indagine condotta dall’istituto Usa tra hedge funds e investitori, dieci degli istituti “testati” potrebbero non superare il test. In media servono 37,6 miliardi di euro. Proseguono i timori sulla Spagna: per El Pais fallito il test per numerose banche.

Dieci delle 91 banche europee sottoposte agli stress test potrebbero non superare il test di resistenza alla crisi. E’ quanto emerge da un’indagine che Goldman Sachs ha effettuato su 376 intervistati tra cui hedge funds e investitori. Dal rapporto emerge che mediamente alle banche europee sarebbe necessario aumentare il capitale di 37,6 miliardi di euro.

Le banche spagnole, tedesche e greche sono quelle che avrebbero maggior necessità di capitali freschi, secondo Goldman Sachs e più del 60% degli intervistati ritiene che con l’aumento di capitale gli istituti sarebbero adeguatamente capitalizzati.

L’indagine è stata effettuata sulla base di un mix geografico (Europa 66%, Usa 23%, Asia 7%, other 3%), del tipo di investimento (hedge
28%, investitori di lungo termine 38%, altro 34%) e di investitore  (professionale 36%, generalista 64%).

Intanto, proseguono le perplessità sulla buona riuscita ai test da parte della Spagna. Secondo il quotidiano El Pais, che cita fonti finanziarie, numerose delle 18 banche spagnole, tra le quali alcune coinvolte in recenti fusioni, non avrebbero superato la prova. Un piccolo gruppo di casse di risparmio avrebbe bisogno di più capitale a fronte di condizioni economiche peggiori e di una crisi del debito sovrano in diversi paesi. Tra questi istituti alcuni hanno già ricevuto finanziamenti dal Fondo per la ristrutturazione guidata delle banche (Frob). 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X