Popolare di Vicenza, “rosso” da 1,9 miliardi

A
A
A
di Chiara Merico 29 Marzo 2017 | 09:28
L’istituto berico e Veneto Banca hanno intanto chiuso l’offerta di transazione per i soci “azzerati” con un’adesione di circa il 70%.

UN ANNO NERO – Per la Popolare di Vicenza anche il 2016 è stato un anno nero: la banca ha chiuso i conti con un “rosso” di 1,9 miliardi, dopo gli 1,4 miliardi del 2015. Il dato evidenzia una situazione di profondo allarme esacerbata dai tempi lunghi che Bce e Commissione Europea si stanno prendendo per autorizzare l’accesso agli aiuti di Stato e la fusione con Veneto Banca.

CHIUSA L’OFFERTA – Le due banche venete intanto hanno chiuso l’offerta di transazione per i soci “azzerati” con un’adesione di circa il 70% che, seppur inferiore alla soglia dell’80%, abbatte in modo significativo i rischi legali che gravano sui due istituti. Per la popolare vicentina le adesioni sono state al 68,7%, per l’istituto di Montebelluna si sono fermate al 67,6%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Popolare di Vicenza, respinte le opposizioni

Popolare Vicenza, sanzione ridotta per Bedoni

Popolare di Vicenza, sequestro di beni agli ex manager

NEWSLETTER
Iscriviti
X