Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con le operazioni pronti contro termine

A
A
A
di Chiara Merico 29 Marzo 2017 | 14:44

RISPOSTA “D” – La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dei contratti forward, era quella contraddistinta dalla lettera D. La riproponiamo qui di seguito.

 

Uno speculatore stipula un contratto forward mediante il quale assume la posizione di venditore a termine di 1.000 titoli azionari al prezzo di 10 euro per ogni titolo. Alla scadenza il titolo quota sul mercato 15 euro. Ipotizzando che l’operazione venga regolata in termini monetari, a scadenza lo speculatore:

A: non perde né guadagna
B: realizza un guadagno di 5.000 euro
C: perde 5 euro
D: subisce una perdita di 5.000 euro

NUOVO QUESITO – La domanda di oggi nell’ambito della nostra training class dedicata alla formazione dei consulenti finanziari riguarda le operazioni pronti contro termine. Mettetevi alla prova e tornate domani a verificare la risposta.

Nelle operazioni pronti contro termine:

A: è prevista la cessione di poste dell’attivo a un soggetto terzo che provvede a emettere i titoli
B: un soggetto si impegna a vendere una determinata quantità di titoli a un altro soggetto con la promessa di riacquistarli a un prezzo e una data futura prestabiliti
C: un soggetto si impegna a vendere una determinata quantità di titoli a un altro soggetto con la promessa di riacquistarli in una data futura al prezzo di mercato
D: avviene una semplice operazione di compravendita, avente a oggetto titoli di credito, conclusa tra due controparti

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il codice deontologico Anasf

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il risparmio amministrato

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con la prova valutativa

NEWSLETTER
Iscriviti
X