Consob, mistero sulla fumata nera

A
A
A

Antonio Catricalà. E’ questo il nome del futuro presidente della Consob. Ormai ne sono tutti consapevoli e tutti aspettano solo la nomina. Nomina che ieri non c’è stata. Per qualcuno un mistero, per altri un primo esempio di ingovernabilità della maggioranza.

di Francesco D'Arco5 agosto 2010 | 06:30

Trentasei giorni senza presidente e 127 monca di un commissario. Sono questi oggi i numeri della Consob, l’autorità che vigila sulle Borsa, che sorveglia il corretto andamento dei mercati e dei suoi protagonisti, che dopo i crack di Cirio e Parmalat è stata più volte indicata come l’istituzione garante dei risparmiatori. Ancora oggi, questa istituzione, vigila senza un presidente e senza un commissario, ma solo grazie al lavoro di Michele Pezzinga, Luca Enriques e Vittorio Conti, che in quanto commissario più anziano oggi svolge le funzioni di presidente.

E ieri abbiamo assistito all’ennesima fumata nera. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, in un’intervista fiume pubblicata sul Sole 24 Ore aveva, senza esitazione, assicurato che alla fine del consiglio dei ministri di mercoledì 4 agosto ci sarebbe stata la nomina di Antonio Catricalà, attuale presidente dell’Antitrust e, finora, indicato come il prescelto dal ministro dell’Economia e dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che nomina a tutti gli effetti il presidente Consob. Ma questa tanto attesa incoronazione non c’è stata e tra i non addetti ai lavori può sembrare alquanto naturale, visto che il consiglio dei ministri di ieri doveva affrontare la mozione di sfiducia verso il sottosegretario alla giustizia Giacomo Caliendo (poi respinta).

In effetti, un legame tra la mozione di sfiducia e la mancata nomina del presidente Consob esiste. Ma non per una questione di tempo. Secondo diversi osservatori la fumata nera è uno dei primi esempi concreti del rischio di ingovernabilità che si cela dietro allo scontro tra Berlusconi e Fini. Se è vero che Antonio Catricalà, sponsorizzato da Gianni Letta, è il prescelto per guidare la nuova Consob, è anche vero che Catricalà lascerebbe scoperta la poltrona della presidenza dell’Antitrust.

E chi nomina il presidente dell’autorità che vigila sulla concorrenza? I vertici di Senato e Camera. Detto in altre parole: Renato Schifani e l’ex-amico Gianfranco Fini. E nessuno vuole dare oggi occasioni all’ex-presidente di An di mettersi in mostra, sottolineano alcuni osservatori. I più fiduciosi, comunque, parlano di una nomina del presidente Consob dopo la pausa estiva (il che si traduce in almeno altri 30 giorni senza una guida), ma intanto lo scontro Berlusconi-Fini prosegue e con lo scontro aumentano i dubbi. D’altronde perché non nominare un presidente sul quale sembrano tutti d’accordo?


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consob: tutti i cartellini rossi

Euclidea Sim potrà fare anche consulenza

Un ex Azimut nel mirino di Consob

Movimenti sospetti, stop della Consob a un ex Banca Mediolanum

Quel brutto pasticciaccio

Sofia sgr, il management sotto il torchio di Consob

Consob, riflettori sulle tre prassi di mercato

Consob, ecco la rosa per il dopo Nava

Truffa in Belize, radiato cf ex Fideuram

Shock in Consob, Nava si è dimesso

Criptovalute, la Consob colpisce una società abusiva

Poste, Consob sanziona l’ex direttore condannato

Consob sotto attacco

Consob, Bertezzolo prende servizio

Consob, attenzione a queste società

Distrazione di somme e altre irregolarità, sospeso ex Fideuram

Società e siti truffaldini, gli stop della Consob

La scure della Consob su fratello e sorella

Consob, attenti a queste società

Stop della Consob a un cf ex Fineco

Etruria, Consob annullata

Consulenti-Consob, nuovo patto

Presunte somme distratte ai clienti e non solo, sospeso ex Fideuram

Carichi pendenti, sospeso un consulente

Consob, Nava sotto tiro del governo

Consultinvest ancora in rosso

Annullata la sospensione per un cf ex Banca Generali

Fondi, l’asset manager italiano compra a Dublino

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Violazioni assortite, radiato ex Mediolanum

Gestione di portafogli abusiva, arriva la doppia sanzione

Siti sospetti, ecco le segnalazioni Consob

Consob: ecco i doveri dei giornalisti finanziari

Ti può anche interessare

Mifid 2, perché i consulenti finanziari possono guadagnare di più

Un’analisi sull’applicazione della direttiva europea in Gran Bretagna e nei Paesi Bassi. Anche s ...

Consulenza, Credem mette il turbo

La banca punta forte sull’attività di advisory e costituisce una Sim dedicata. Focus anche sui pr ...

Tempi brevi per la pre-iscrizione di autonomi e Scf

Il vice presidente dell'Organismo Consulenti Finanziari spiega a Bluerating.com come dovrà essere f ...