Reputazione sul web, Ennio Doris nella top 20 dei manager più illustri

A
A
A
di Maria Paulucci 30 Marzo 2017 | 09:21
C’è anche il patron di Banca Mediolanum fra i top manager che compaiono nella classifica “Manager nel Web”, sulla reputazione online.

REPUTAZIONE SUL WEB, DORIS NELLA TOP 20 – C’è anche Ennio Doris (nella foto), presidente del consiglio di reputazione sul webamministrazione di Banca Mediolanum, fra 7 i top manager di estrazione bancaria, finanziaria e assicurativa che compaiono nella classifica “Manager nel Web”. La top list – 21 nomi in tutto – è realizzata da Reputation Manager prendendo in considerazione – spiega la società specializzata nell’analisi e nella gestione della reputazione online dei brand e delle figure di rilievo pubblico nata nel 2004 su iniziativa di Andrea Barchiesi – quattro macroaree: immagine percepita (ricavata da indicatori come i suggest e le ricerche correlate), presenza enciclopedica (wiki), presenza sui canali del Web 1.0 (news e menzioni) e su quelli del Web 2.0 (blog e social network).

SI DISTINGUONO I TOP MANAGER DI GENERALI E MPS Sergio Marchionne riconquista la vetta con 76 punti su 100. Urbano Cairo, con 72,6 punti, scende di una posizione e si attesta al secondo posto. Terzo posto per Giuseppe Recchi, che rimane stabile sul podio. Quanto al comparto bancario, finanziario e assicurativo, sale in classifica Philippe Donnet, amministratore delegato del gruppo Generali, grazie, spiega Reputation Manager, “alle azioni messe in atto per evitare la scalata da parte di Intesa Sanpaolo e all’accelerazione del nuovo piano industriale del gruppo Generali“. Reputation Manager sottolinea poi “la positiva performance di Alessandro Falciai, presidente di Monte dei Paschi di Siena, in particolare per il suo ruolo nel piano di ristrutturazione di Mps, che gli è valso la 16esima posizione”. Subito dopo di lui Ennio Doris, 76enne fondatore e a lungo leader di Mediolanum.

Di seguito, la classifica completa.
1 Sergio Marchionne (FIAT) 76,0
2 Urbano Cairo (Cairo Comm. – LA7 – RCS) 72,6
3 Giuseppe Recchi (TELECOM) 64,2
4 Flavio Cattaneo (TELECOM ITALIA) 58,5
5 Diego Della Valle (TOD’S) 58,3
6 Marco Tronchetti Provera (PIRELLI) 53,4
7 Claudio Descalzi (ENI) 52,5
8 Andrea Bonomi (INVEST INDUSTRIAL) 52,2
9 John Elkan (FIAT) 51,1
10 Francesco Starace (ENEL) 50,5
11 Remo Ruffini (MONCLER) 50,0
12 Philippe Donnet (GENERALI) 46,8
13 Marina Berlusconi (FININVEST) 45,8
14 Francesco Caio (POSTE ITALIANE) 44,2
15 Alberto Nagel (MEDIOBANCA) 44,1
16 Alessandro Falciai (MPS) 44,0
17 Ennio Doris (MEDIOLANUM) 43,0
18 Carlo Cimbri (UNIPOL) 41,7
19 Roberto Colaninno (ALITALIA) 41,7
20 Marco Morelli (MPS) 38,3
21
Mauro Moretti (LEONARDO SPA) 36,4

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, quando il family banker fa bene all’ambiente

Banca Mediolanum, tre film per tre servizi

Mediolanum e Notarify, una nuova alleanza

NEWSLETTER
Iscriviti
X