Credem, utile cresce del 123,4%

A
A
A
Avatar di Redazione 27 Agosto 2010 | 15:45
Nel primo semestre 2010 la banca registra un utile netto consolidato a 53,4 milioni di euro rispetto a 23,9 milioni di euro a fine giugno 2009.

 Il Consiglio di Amministrazione di Credem, presieduto da Giorgio Ferrari, ha approvato in data odierna i risultati individuali e consolidati del primo semestre 2010 che registrano un utile netto consolidato in aumento del 123,4% a 53,4 milioni di euro rispetto a 23,9 milioni di euro a fine giugno 2009. I risultati confermano la solidità patrimoniale con il core Tier 1 a 8,5% e la qualità del credito ai vertici del settore bancario: costo del credito annualizzato a 0,33% e crediti in sofferenza, al netto delle rettifiche, pari a 0,9% del totale degli impieghi.

I costi operativi del gruppo sono in contrazione del 2,3% e la raccolta da clientela cresce del 6,1% a 57.506 milioni di euro. In particolare registra un significativo incremento della raccolta gestita (+26,8% a 16.582 milioni di euro) con una produzione netta di 799 milioni di euro. Gli impieghi verso la clientela crescono del 5,8% a 17.833 milioni di euro, nuovi mutui alle famiglie per 435,9 milioni di euro. Il gruppo sottolinea la qualità dell’attivo con un costo del credito annualizzato 0,33% e sofferenze nette su impieghi a 0,9%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Credem: utile trimestrale e raccolta in crescita a doppia cifra

Widiba: vecchie esperienze in Sanpaolo Invest, Azimut, Fineco e Credem per i nuovi volti della rete

Credem-CariCento, i sindacati fanno pressing

NEWSLETTER
Iscriviti
X