Nuova multa per Goldman Sachs

A
A
A
di Matteo Chiamenti 9 Settembre 2010 | 09:30
Dopo le diatribe con la Sec, ecco un nuovo incaglio con la Financial Service Authority.

Goldman Sachs è di nuovo incappata in una diatriba con le autorità di vigilanza, sicuramente una nuova vicenda che non potrà non alimentare nuove polemiche sull’attività piuttosto poco trasparente del mondo delle banche d’investimento

Come riportato da Ansa, la Consob britannica, la Financial Service Authority, ha inflitto a Goldman Sachs una multa di 31 milioni di dollari per non averle comunicato di essere sotto inchiesta da parte degli organi di vigilanza Usa, secondo quanto riferisce Bloomberg. Se la banca dovesse riconoscere le proprie responsabilità per le operazioni dettate da Fabrice Tourré (direttore esecutivo di Goldman Sachs International a fine 2008), l’esborso sarà notevole.

A luglio il gigante di Wall Street ha dovuto pagare una multa di 550 milioni di dollari, inflittagli dalla Sec per pratiche fraudolente; le perdite accusate dagli investitori che si affidarono a Goldman Sachs sulle due sponde dell’Atlantico sono stimate intorno ai 1000 miliardi di dollari. Una notizia che giunge a margine di un periodo certamente non brillante per la banca; infatti Glodman Sachs avrebbe in programma di scorporare e cedere il desk Principal Strategies, ossia la divisione del “proprietary trading”, cioè l’attività di negoziazione titoli in conto proprio, secondo anticipazioni del sito della Cnbc (tra i soggetti interessati all’acquisizione figurano l’operatore di private equity Kkr, Pacific Investment Management e Carlyle Group).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X