Banche spagnole, asset sofferenti superiori ai 100 miliardi

A
A
A
Avatar di Francesco D'Arco 17 Settembre 2010 | 10:30
I prestiti inesigibili tornano ai livelli di fine maggio.

Sale a quota 100,48 miliardi di euro il livello degli asset sofferenti detenuti dalle banche spagnole. I dati pubblicati nella giornata di oggi rivelano per il mese di luglio un numero di imprese e di privati in default sui pagamenti.

Si tratta di una soglia che non si registrava da maggio e in termini percentuali i prestiti, cosiddetti, inesigibili sono cresciuti a luglio al 5,47% del totale, contro il 5,35% di giugno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Spagna: Bankia e Banco Mare Nostrum presto sposi?

Spagna, l’euroscetticismo non sfonda

Spagna in ripresa, esempio per l’Eurozona

NEWSLETTER
Iscriviti
X