Aiaf, riparte il corso per il CIIA

A
A
A

L’Associazione Italiana degli Analisti Finanziari apre le iscrizioni alla 44esima edizione del corso di formazione per analisti finanziari che permette l’accesso all’esame per il conseguimento del diploma internazionale CIIA (Certified International Investment Analyst).

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti30 settembre 2010 | 12:00

L’AIAF-Associazione Italiana degli Analisti Finanziari ha aperto anche quest’anno la seconda tornata di iscrizioni al Corso di formazione CIIA per analisti finanziari, giunto alla sua 44esima edizione. Il corso ha l’obiettivo di offrire una preparazione specifica a livello internazionale di analisi finanziaria e di gestione di portafoglio, basata sull’operatività e sulla conoscenza della normativa in tema di mercato mobiliare oltre che dei codici di deontologia professionale. Il Corso di formazione CIIA per analisti finanziari offre la possibilità ai candidati di conseguire il Diploma internazionale CIIA (Certified International Investment Analyst), riconosciuto sia a livello europeo che mondiale e che ha visto sinora oltre 10.000 candidati sostenere a livello internazionale l’esame, con circa 5.300 diplomati.

Il Diploma internazionale CIIA conferisce il riconoscimento di un livello superiore di conoscenza dell’analisi finanziaria comune a tutti i Paesi che lo riconoscono e qualificante per operare nei diversi mercati finanziari. A differenza di altre certificazioni, il Diploma internazionale CIIA non si limita all’approfondimento delle conoscenze tecniche a livello globale, come definite dalle best practice, ma garantisce anche una specializzazione nazionale ponendo l’accento sulle prassi in uso nel mercato locale e sul contesto legislativo e culturale del sistema finanziario italiano e comunitario.

“L’AIAF offre un percorso specifico di formazione con la consapevolezza che il mercato del lavoro richiede oggi una conoscenza certificata e internazionalmente riconosciuta – afferma Mario Noera, Presidente dell’Associazione Italiana degli Analisti Finanziari -. Per questo motivo Il Corso AIAF ha come traguardo il diploma CIIA®, che abbina le indispensabili conoscenze tecniche a quelle cosiddette national, che si basano sulle regole del mercato in cui un analista si trova a operare e che sono diverse da nazione a nazione. Inoltre, – prosegue Noera- in considerazione dell’imminente costituzione in Italia dell’Albo dei Consulenti Finanziari Indipendenti l’AIAF si candida, grazie a un’attenzione costante alla formazione, a polo di riferimento per tutti i professionisti del ramo finanziario, fornendo una preparazione completa e adeguata ad analisti, promotori, private banker e consulenti indipendenti ”.

Il corso è rivolto non solo a tutti coloro che mirano ad acquisire una importante professionalità nel settore unita a una prestigiosa certificazione internazionale e che operano o opereranno presso Società di Investimento, Banche e Assicurazioni, Direzioni Finanziarie, Società di Gestione del Risparmio, Società Fiduciarie, Enti Pubblici e Studi Professionali, ma anche a coloro che intendano mettere la propria expertise di analisi finanziaria e di gestione del portafoglio a disposizione degli ambiti lavorativi che ne richiedano le competenze. Il corso si terrà presso la sede milanese di Corso Magenta 56 dell’AIAF – unico soggetto autorizzato a effettuare gli esami in Italia – dal 4 ottobre 2010 al 31 marzo 2011 con una durata di 12 ore settimanali, dal lunedì al giovedì dalle ore 16 alle ore 19, per un totale di 255 ore incluse 21 ore di esame e 49 ore di preparazione all’esame, che si svolgerà in lingua italiana.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche, prestiti col vento in poppa

Fidelity e la forza del Dragone

Consulenti: agenzia, ma quanto mi costi

Investimenti, una UE dai due volti

Unicredit e la fame immobiliare

Ubs non ha paura dello yuan

Albo Compro Oro dopo l’estate

Investimenti, sugli emergenti non pesa la sfida commerciale

Asset allocation, Einstein (e Leonardo) in spiaggia

Mercati, lo scossone turco

Il private banking (non) made in Italy

Consulenti, linee guida d’autunno

L’efficienza dell’affitto

L’efficienza dell’affitto

iShares, quando il binomio è perfetto

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Mercati, obbligazionari con la leva

Come ti fidelizzo il private banker

Fideuram a misura di Millennial

Investimenti, è ora di puntare sull’Asia

Investec AM, si aggiorna la gamma degli alternativi

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Credem fa il pieno di clienti

Mercati, gli effetti delle trimestrali

Investimenti, che cedole tra dollari e rubli

Obbligazioni, Deutsche Bank si tinge di Green

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Advisor, mestiere complicato

Azimut, raccolta a tutto gas

Investimento passivo, una falsa sicurezza

Mercati, Lombardia regina dell’Aim

Eurizon tiene duro e punta alla crescita

Ti può anche interessare

Che forza la raccolta di Fineco

Luglio molto solido. Senza l'effetto delle imposte pagate dalla clientela si registrerebbe un increm ...

Assopopolari, ad agosto corrono impieghi e depositi

Nei primi otto mesi del 2017, spiega una nota di Assopopolari, il flusso di nuovi finanziamenti all ...

Prevenzione della corruzione e trasparenza, un nuovo responsabile per Consob

Marina Cicchetti prende il posto di Guido Stazi ...