Gestioni in Forex senza leva

A
A
A
di Biagio Campo 11 Ottobre 2010 | 07:00
Ha sede nella vicina Lugano, Svizzera, la società di gestione patrimoniale, specializzata nel Forex Trading, che ha recentemente abolito l’uso della leva finanziaria.

Attiva dal 2005, EUROTREND Investment è già da diversi anni un punto di riferimento per le gestioni patrimoniali nel mercato dei cambi in Svizzera e realtà in costante espansione anche in Italia. L’innovazione introdotta è stata la rinuncia alla leva finanziaria, per considerare l’investimento nel mercato dei cambi in un’ottica di lungo periodo, rinunciando alla speculazione di breve termine.

Come spiega Jean-Pierre Bettschen, amministratore delegato della società: “la nostra filosofia è quella di conservare il capitale dei clienti, ed ottenere un guadagno costante, per questa ragione, a differenza di quello che fanno altre società concorrenti, non ricorriamo alla leva finanziaria, ed utilizziamo un attento monitoraggio del rischio”. Grazie a sistemi di trading proprietari altamente sofisticati, “siamo in grado di operare tempestivamente ed approfittare delle fluttuazioni giornaliere del mercato dei cambi per ottenere degli utili, traendo beneficio sia dai trend al rialzo che da quelli al ribasso”.

I principali vantaggi delle gestioni Forex sono riassumibili in diversificazione e decorrelazione rispetto alle attività finanziarie tradizionali, in aggiunta ad una costante ed elevata liquidità, per queste caratteristiche, “l’investimento nel mercato dei cambi dovrebbe trovare spazio all’interno di un’asset allocation efficiente”.

Sul mercato sono presenti numerose linee di gestione, e nei precedenti anni molte società, prive di adeguata esperienza e struttura, hanno deluso i risparmiatori; “il settore ha visto in passato, e continuerà anche in futuro, ad avere la presenza di società non all’altezza che offrono gestioni in Forex, ma la stessa cosa possiamo osservarla anche in altri settori del risparmio gestito, basti vedere il rendimento della maggior parte dei fondi d’investimento, che non sono in grado di centrare il benchmark”.

 “Abbiamo diverse linee di gestione, a seconda del profilo di rischio/rendimento scelto dal cliente, l’investimento minimo parte da 20.000 euro”, per i clienti più facoltosi, sono a disposizioni “linee a capitale garantito che agiscono su strumenti finanziari tradizionali con la possibilità di ottenere un extra rendimento derivato dalla gestione Forex”.
Con 50.000 euro d’importo minimo iniziale “offriamo la linea Basic & Bonds, dove l’80% viene investito in obbligazioni di primaria qualità garantendo così un’interessante rendita fissa oltre al risultato del trading sul Forex”.

La sottoscrizione avviene tramite mandato di gestione societario, tuttavia EUROTREND Investment SA non detiene i soldi dei clienti, la banca depositaria è Saxo Bank Zurigo, di cui EUROTREND Investment SA è partner indipendente. Ad ulteriore garanzia EUROTREND Investment SA è regolamentata ed autorizzata ad operare sul mercato internazionale dei cambi dalla FINMA, l’equivalente elvetico della CONSOB.

“Il nostro obbiettivo è quello di crescere ancora in Italia, per questo desideriamo entrare in contatto con professionisti che gestiscono portafogli, forti della qualità delle nostre gestioni e della solidità societaria, nonché di retrocessioni sopra la media”. Tecnicamente il rapporto si viene a configurare come segnalatore, per questo è possibile continuare ad eseguire la propria attività lavorativa, ed allo stesso tempo indicare dei clienti, ottenendo le retrocessioni pattuite. La figura del segnalatore non necessità l’iscrizione a nessun albo professionale.

Inoltre, “come conseguenza del forte aumento di capitali in gestione, siamo in costante ricerca di trader sul Forex che vantano un provato Track Record”.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: i target price di Goldman Sachs sui cambi principali

Forex, Euro Index in altalena prima di nuovo forte movimento direzionale

Il punto tecnico sul mercato Forex di Giovanni Maiani

NEWSLETTER
Iscriviti
X