Banca Mediolanum, il gestito traina la raccolta a marzo

A
A
A
di Andrea Telara 10 Aprile 2017 | 11:17
Nel mese passato il gruppo guidato da Massimo Doris ha registrato flussi netti positivi per 452 milioni di euro, realizzati in gran parte con i fondi e le gestioni.

Banca Mediolanum ha comunicato i risultati commerciali del mese di marzo 2017. La raccolta netta totale del gruppo ammonta a 452 milioni di euro. Dall’inizio dell’anno i flussi sono positivi per oltre 1 miliardo di euro, circa il doppio rispetto a quanto realizato nei primi tre mesi del 2016. “Il mese di marzo ha confermato l’ottimo inizio d’anno per quanto riguarda la raccolta in fondi e gestioni, che ha già superato 1,1 miliardi di euro, con un incremento del 57% rispetto al primo trimestre del 2016” – ha dichiarato Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum. “I forti afflussi sono stati influenzati anche dall’introduzione sul mercato italiano dei Piani Individuali di Risparmio, straordinaria opportunità che abbiamo voluto cogliere al volo e che da subito abbiamo deciso di presentare e spiegare direttamente ai risparmiatori in una serie di incontri sul territorio, tuttora in corso”. Doris ha aggiuntao anche che “stiamo assistendo ad un trasferimento significativo di masse amministrate verso il gestito poiché i clienti, grazie alla consulenza dei nostri Family Banker, stanno approfittando di questa vantaggiosa occasione. Date queste premesse non posso che riporre grandi aspettative in termini di raccolta per questo 2017”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Mediolanum, reclutamenti in tripla cifra

Banca Mediolanum, il customer care migliore che c’è

Mediolanum, Flowe spiega il rapporto tra giovani, tecnologia e denaro

NEWSLETTER
Iscriviti
X