Massiah (Ubi Banca): in grado di assorbire impatto Basilea III

A
A
A
di Redazione 15 Novembre 2010 | 16:00
Al 30 settembre Ubi ha stimato, includendo pro-quota un’ipotesi di dividendo, un Core Tier 1 al 7,56%, un Tier 1 all’8,08% e un Total capital al 12,09%.

 Ubi Banca prevede di essere in grado di assorbire l’impatto dei nuovi requisti patrimoniali di Basilea 3. Lo ha confermato l’amministratore delegato Victor Massiah, in occasione della presentazione dei risultati del terzo trimestre.

 

“Anche in uno scenario conservativo la nostra banca sarà in grado di assorbire l’impatto di Basilea 3”, ha detto l’Ad sottolineando che al momento è difficile fare previsioni puntuali. In vista di Basilea 3, ha spiegato Massiah, la banca può anche contare su alcuni ‘buffer di capitale come il bond convertibile soft mandatory da 640 milioni di euro, in scadenza nel 2013 (oltre 70 punti base sul Core Tier 1) e l’adozione dei modelli avanzati con un beneficio stimato prudenzialamente a oltre 50 punti base.

 

Al 30 settembre Ubi ha stimato, includendo pro-quota un’ipotesi di dividendo, un Core Tier 1 al 7,56%, un Tier 1 all’8,08% e un Total capital al 12,09%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ersel diventa banca

Banca Mediolanum, terzo trimestre da incorniciare

Banca d’Italia, nel 2020 aumentano gli esposti per truffe online

NEWSLETTER
Iscriviti
X