Ubi, la rete di Colombi chiude l’anno in bellezza

A
A
A
Avatar di Redazione 3 Febbraio 2011 | 11:00

di Luca Spoldi
La rete guidata da Cesare Colombi chiude un anno in chiaroscuro, iniziato tra qualche difficoltà ma terminato con una raccolta netta che da agosto è apparso in decisa ripresa (dicembre si è chiuso con un saldo netto positivo per quasi 47 milioni di euro) nonostante un calo del 10% nel numero dei promotori della rete (passati dai 915 di inizio anno a 828 a fine dicembre scorso). Merito in particolare dei prodotti di risparmio gestito, che chiudono l’anno con quasi 384 milioni di raccolta netta positiva, a fronte di un dato leggermente negativo (-26,75 milioni) dell’amministrato, apparso però a sua volta in ripresa sul finale di stagione. Un andamento che fa prevedere che anche il patrimonio per promotore (pari a fine settembre a 6,59 milioni) potrà ulteriormente salire nel corso del 2011, permettendo alla rete (il cui patrimonio complessivo sfiorava i 5,79 miliardi alla fine del terzo trimestre 2010) di rintuzzare l’attacco dei colleghi del Credem.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X