Lo spauracchio di Basilea III

…vista la profonda crisi del credito del 2008, di rivedere tramite la banca dei Regolamenti Internazionali i parametri del precedente accordo di Basilea II. Basilea III rappresenta l’innalzamento dei requisiti di capitale per far fronte alle situazioni difficili deciso dai 27 Paesi membri del Comitato di Basilea sulla supervisione bancaria.
Il cosiddetto Tier one ratio (la componente principale del capitale di una banca composta da azioni e riserve di bilancio provenienti da utili non distribuiti al netto delle imposte) è passato dal 2 al 4,5% più un cuscinetto (chiamato buffer), in caso di necessità, del 2,5% per arrivare al 7%. Le banche il cui capitale cadrà entro questo buffer avranno però delle restrizioni sul pagamento dei dividendi e dei bonus discrezionali. Stati Uniti e Gran Bretagna erano per standard ancora più rigidi. Alcuni studi suggerivano un ratio al 12%, per poter realmente far fronte a crisi come l’ultima, che ha mediamente intaccato i capitali delle banche americane del 7%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nella tua Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!