Albo consulenti finanziari, varo in tempi rapidi?

A
A
A
di Redazione 18 Febbraio 2011 | 15:00
Fare ordine è importante. Ma niente balzelli

di Luca Spoldi

Non è ancora nato, ma l’Albo dei Consulenti Finanziari e il relativo organismo (OCF) che dovrà gestirlo fa sorgere qualche perplessità agli utenti. Spiega uno di loro: “in questo tempo, siamo proprio certi che l’albo sia davvero utile alla tutela dei risparmiatori e allo sviluppo della “nuova attività” o non sarà invece l’occasione per favorire corsi di formazione e balzelli di spesa per gli iscritti?” e conclude esortando “guardiamo anche alle esperienze di altri settori”. Da tempo, come noto, la Consob vorrebbe accelerare i tempi e chiudere una pratica troppe volte rinviata, per arrivare a riconoscere attraverso l’albo di categoria la figura del consulente finanziario indipendente, regolandola e tutelandola per legge, a vantaggio tanto dei professionisti quanto dei loro clienti. Secondo quanto riferito ancora di recente da Assofinance, che ha partecipato al gruppo di lavoro promosso dalla stessa Consob e di cui hanno fatto parte Aiaf e Nafop, i tempi ormai dovrebbero essere davvero rapidi (a sinistra Cesare Armellini, presidente di Nafop, l’associazione dei professionisti e delle società di Consulenza Finanziaria Indipendente fee only con oltre 240 associati tra professionisti, società e studi professionali). Per questo il gruppo di lavoro si è offerto di elaborare un business plan per avviare le attività dell’OCF nel primo triennio, in particolare per quanto riguarda la costituzione della piattaforma informatica con cui gestire l’albo e una serie di attività normative (dalla bozza di statuto ai regolamenti e procedure interne). Tra gli adempimenti da assolvere con maggiore urgenza appaiono a giudizio di Assofinance l’emanazione da parte del ministero dell’Economia e Finanze di un regolamento e la definizione delle procedure di iscrizione e cancellazione dall’albo nonché l’individuazione dei soggetti ammessi di diritto, nonché la definizione delle procedure e attività necessarie per l’espletamento delle prove valutative. Sarà la volta buona?

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, in partenza corso di preparazione alla prova OCF

Consulenti, niente contratti a mezzo servizio

Last call, corso di preparazione all’esame per consulenti finanziari

NEWSLETTER
Iscriviti
X