Anasf, Boido: “Serve il rinnovato patto deontologico”

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Marzo 2011 | 10:45
Come sta il mondo della promozione finanziaria? Risponde Sergio Boido di lista 2.

Dobbiamo porre con forza il riconoscimento pieno dell’attività che svolgiamo: pianificatori finanziari ovvero financial planner. Occorre perciò un rinnovato patto deontologico da applicare con rigore nelle azioni e nei comportamenti dei pf, in particolare il rispetto per il cliente prima delle politiche commerciali delle mandanti, l’applicazione delle regole (MiFid e non solo) ed il rispetto delle logiche della pianificazione. 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Efpa, Boido: oramai non si torna più indietro

Promotori – Anasf, tutti per uno, uno per Bufi

Promotori – Due lati della stessa figura

NEWSLETTER
Iscriviti
X