Mps, al via il salvataggio

A
A
A
di Chiara Merico 18 Aprile 2017 | 09:17
Secondo MF la banca senese procederà su due binari: la ricapitalizzazione precauzionale, per colmare gli 8,8 miliardi di fabbisogno di capitale, e la dismissione dei crediti in sofferenza.

IL PIANO – Dovrebbe prendere il via a maggio il piano di salvataggio di Mps. Secondo MF – Milano Finanza, dopo il via libera di Bruxelles la banca senese, assistita dagli advisor Mediobanca e Lazard, procederà su due binari: la ricapitalizzazione precauzionale, per colmare gli 8,8 miliardi di fabbisogno di capitale, e la dismissione dei crediti in sofferenza. Da questo punto di vista l’obiettivo della banca senese sarebbe dismettere l’intero portafoglio di Npl (circa 28 miliardi) entro l’estate in un’unica soluzione. Le alternative sarebbero la cessione diretta a investitori specializzati o la cartolarizzazione con garanzia pubblica. C’è poi la possibilità di combinare insieme i due modelli, come ha già fatto UniCredit con il progetto Fino (Failure is not an option).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche: Mps rivuole parte dello stipendio dell’ex ad Viola

Unicredit-Mps, le nozze costano 7 miliardi

Mps, private e corporate insieme in una nuova divisione

NEWSLETTER
Iscriviti
X