Assoreti, Fineco regina, segue Mediolanum

A
A
A

Il dato rilevato da Assoreti indica nel mese di marzo una raccolta netta positiva per le reti di promotori finanziari pari 1,3 miliardi di euro, valore in linea a quello del precedente mese di febbraio.

di Redazione28 aprile 2011 | 10:00

La ripartizione tra i vari comparti evidenzia l’affluenza di risorse nette nel risparmio gestito per un ammontare complessivo di 556 milioni di euro, e nella componente amministrata per 738 milioni di euro. Nel mese, la raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR è stata complessivamente positiva per 715 milioni di euro. Le scelte d’investimento effettuate a marzo riprendono sostanzialmente gli orientamenti emersi nel mese precedente. Le risorse investite in fondi comuni sono state indirizzate principalmente sui prodotti esteri, per i quali la raccolta netta è stata di 561 milioni di euro, e sui fondi di fondi, principalmente di diritto estero, che hanno visto flussi netti positivi per 416 milioni; continua il processo di disinvestimento dalle posizioni in OICR italiani, per i quali si è osservato un deflusso netto pari a 239 milioni di euro. Positivo ma contenuto il bilancio dei prodotti assicurativi e previdenziali (31,0 milioni di euro), per effetto della compensazione tra le entrate nette sulle polizze vita tradizionali (103 milioni di euro), le unit linked (157 milioni di euro), i pip ed i fondi pensione (46 milioni di euro), e le uscite nette dalle index linked (-275 milioni di euro). Sempre in rosso il saldo delle movimentazioni sulle gestioni patrimoniali individuali (-190 milioni di euro).

Il contributo complessivo delle reti al sistema di OICR, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato, quindi, nel mese di marzo su un ammontare positivo per 808 milioni di euro, valore che si confronta con un deflusso totale riscontrato dal sistema fondi per poco meno di 1,1 miliardi di euro. Da inizio anno, l’apporto delle reti all’industria dei fondi è stato positivo per 1,6 miliardi di euro, rispetto ad un bilancio in rosso per gli altri canali distributivi (-8,2 miliardi di euro). La raccolta in titoli è stata positiva per un importo complessivo di 351 milioni di euro, grazie alla prevalenza degli ordinativi di acquisto sulle operazioni di vendita riscontrate su azioni e strumenti del mercato monetario; positiva la raccolta di risparmio sotto forma di liquidità (387 milioni di euro). Il volume complessivo dell’operatività delle reti si è ripartito tra una raccolta lorda di 6,7 miliardi di euro per il risparmio gestito, un intermediato di 8,1 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 168 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi. Il numero di promotori finanziari è stimabile a fine mese in 22.915 unità, delle quali 22.039 effettivamente operative.

A livello societario rimangon sul podio le tre protagoniste di febbraio, seppur con diversi posizionamenti: la migliore raccolta netta è quella di Fineco (a febbraio Fideuram) con 260 milioni di euro circa, seguita da Mediolanum (precedentemente terza), con 210 milioni circa e Fideuram, con 166 milioni circa.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

CheBanca!, ora pagare Anasf è più facile

Riva (Anasf) e Mainò (Nafop), botta e risposta su Twitter

Anasf, un video per associarsi

Consulenti, botta e risposta sui dubbi di un ex promotore

Consob, radiazione nel milanese

Consulenti e Enasarco, focus sulle prestazioni integrative 2018

Anima e Poste, un accordo dai tre volti

Mediolanum fa 100 nel reclutamento

Promotori, in Usa e Gran Bretagna più salgono i patrimoni meno si paga

Promotori, training class: oggi parliamo di fondi pensione

Promotori, negli Usa le commissioni pesano per l’1% all’anno

I promotori costano 23 miliardi l’anno agli italiani

Promotori-consulenti, chi boccia il cambio di nome

Training class: promotori, mettetevi alla prova con le domande dell’esame

Promotori regolari e abusivi, la nuova direttiva Ue rivede le sanzioni

PHOTOGALLERY – Promotori, ecco i 10 protagonisti del 2014

Promotori, salta l’Albo unico

Training class: promotori mettete alla prova la vostra preparazione con le domande dell’esame

Consulenti, le sorti dell’Albo Unico nelle mani del maxi-emendamento del governo di questa sera

Promotori, le app che fa(ra)nno tendenza

Promotori, ok alle nuove regole sugli stipendi

Training class: promotori, testate la vostra preparazione con le domande dell’esame

Un promotore ex Fideuram entra nel c/c di una cliente e si accredita 173mila euro: radiato

Mediolanum, di Montigny lancia la piattaforma dell’ottimismo

Voluntary disclosure, grosso scudo penale

Poker di ingressi per Barclays RBB

Promotori – training class, le domande dell’esame: questa volta si parla di azionario

Efpa svela con nove mesi d’anticipo la location del prossimo Italia Meeting 2015

Si finge promotore e truffa un centinaio di persone

Azimut Wealth Management soffia Riccardo Esclapon a Pictet

Promotori, pressing Apf sull’Albo unico

Promotori, i 5 errori da evitare per diventare un buon investitore

Risparmio tradito, ecco quanto rischia davvero chi scappa con i soldi

Ti può anche interessare

Tutto quello che avreste voluto sapere su come iscriversi al nuovo Albo (ma non avete mai osato chiedere)

5 domande e 5 risposte per fugare ogni dubbio ...

ConsulenTia 2017, boom di iscritti al Lingotto

C’è tempo fino al 12 settembre per partecipare alla manifestazione di Torino organizzata dall’A ...

Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

Il manager che ha lanciato in Italia il Conto Arancio ha parlato a Milano Finanza della sua nuova av ...