Promotori – Anasf, un giorno per il futuro

A
A
A
di Redazione 24 Maggio 2011 | 12:30
Il 25 maggio sarà “Un giorno per il futuro”, la giornata annuale per la diffusione della cultura previdenziale Anasf parteciperà con Economic@menteTM.

Si svolgerà il prossimo 25 maggio la giornata annuale per la diffusione della cultura previdenziale tra i giovani, denominata “Un giorno per il futuro”, promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, al cui comitato, istituito con l’obiettivo di stimolare gli studenti, a partire da quelli delle scuole secondarie di secondo grado, ad acquisire una cultura della previdenza, materia oggi sempre più complessa e in continua evoluzione, anche Anasf – Associazione nazionale promotori finanziari – partecipa, insieme con esperti e i presidenti di Adepp, Covip, Enpals Inps, Inpdap, che rappresentano la previdenza pubblica. Anasf appoggerà l’iniziativa proponendo, in alcune delle scuole superiori dove nel corso degli ultimi due anni scolastici è stato erogato il progetto di educazione finanziaria “Economic@menteTM – Metti in conto il tuo futuro”, il modulo del percorso formativo dedicato al tema della previdenza.

Le scuole che accoglieranno il contributo dell’Associazione e proporranno con i soci formatori Anasf ai propri studenti il focus sul tema della previdenza, saranno: l’Istituto Serra di Cesena, nelle cui aule entrerà il socio Anasf Carlo Castagnoli; l’Istituto Oscar Romero di Rivoli (To) dove sarà presente il formatore Giuseppe D’Amato; l’Istituto S. Medi di Randazzo (CT) che ospiterà le lezioni del Consigliere Nazionale Anasf Filippo Modica; l’ITAS Serpieri di Bologna, con il socio formatore Andrea Guizzardi; l’Istituto tecnico commerciale e per il turismo “C. Vivante” di Bari, con i soci Anasf Piero Crescenza e Ciro Signore; l’Istituto Tecnico Commerciale “V. Cosentino” di Rende (CS), con la formatrice e socia Anasf Maria Teresa Seta. “Se lo scopo del Comitato “Un giorno per il futuro” è dare spinta, visibilità e forza al tema della previdenza integrativa, come massimizzare le iniziative, anche mediatiche, sul tema”, ha dichiarato il Presidente Anasf Maurizio Bufi, “la nostra Associazione non poteva certo mancare all’appuntamento. Partecipando al Comitato istituito, Anasf aggiunge un tassello all’impegno profuso negli ultimi anni in questa direzione. Da tempo infatti sottolineiamo come l’educazione finanziaria sia ormai un tema urgente e non più procrastinabile e non sono mancate le occasioni in cui l’Associazione ha sollecitato un intervento concreto degli interlocutori deputati alla risoluzione del problema della scarsa cultura finanziaria e delle poca attenzione al tema previdenziale in Italia. L’iniziativa che si svolgerà il 25 maggio è un passo importante che anche la politica ha deciso di compiere e Anasf non può che accordarvi il proprio sostegno”, ha concluso Bufi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X