Anche Mps punta sui Pir, con un fondo di Anima

A
A
A

Il Monte dei Paschi di Siena propone ai clienti i piani individuali di risparmio con Crescita Italia, un prodotto bilanciato della società di gestione guidata da Marco Carreri

Andrea Telara di Andrea Telara26 aprile 2017 | 11:59

NUOVA OFFERTA – Banca Monte dei Paschi di Siena entra nel mercato dei Piani Individuali di Risparmio (pir). Il primo strumento finanziario scelto dalla banca toscana per offrire l’adesione ai Pir alla clientela è Anima Crescita Italia, un fondo bilanciato, istituito e gestito da Anima, che investe mediamente il 30% in azioni, 5% in liquidità e per il resto in emissioni obbligazionarie. Una nota di Mps precisa però che l’offerta sarà ulteriormente potenziata con soluzioni studiate anche da altri nostri partner.

SOSTEGNO ALL’ECONOMIA REALE – “Siamo convinti che i Pir siano un’ottima soluzione poiché incentivano il risparmio delle famiglie italiane focalizzando gli investimenti nel tessuto economico produttivo del Paese, stimolando la creazione di fonti alternative di funding per le imprese italiane a supporto della crescita”, ha dichiarato Lodovico Mazzolin, responsabile direzione retail del Gruppo Montepaschi, “abbiamo scelto il fondo Anima come prima soluzione da proporre alla nostra clientela confermando la rilevanza strategica della partnership con il primario asset manager italiano”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima, prosegue il periodo no della raccolta

La nuova Anima di Arca

Anima: utile e ricavi giù, masse su

Consulenti finanziari, un tour con Anima

Gestori in vetrina – Anima

Caccia grossa nel risparmio gestito

Banche-reti, meglio le italiane delle straniere

Gestito, Anima cerca un partner

Anima, la raccolta frena a febbraio

Fondi d’investimento, alleanza tra Anima e Legg Mason

Anima, un bilancio coi fiocchi

Consulenti: Anima vi racconta le Eccellenze d’Italia

Anima, il recupero dei mercati traina la raccolta

Caro consulente, per 3 italiani su 4 non sei “molto importante”

Raccolta, Anima chiude l’anno in bellezza

Anima, novembre positivo per la raccolta

Il risiko dei fondi dopo Mifid 2

Anima mette su massa

Anima, giù la raccolta a ottobre

Anima e cuore nella raccolta a settembre

Il “buy” del consulente – 26/09/18, da Anima Holding a StM

Anima, il Banco Bpm spinge la raccolta in agosto

Anima, raccolta ok e masse gestite al top

Anima, un semestre a due facce

Anima, giugno con il segno meno

Anima, maggio nero per la raccolta

Anima, i top manager comprano azioni

Anima pensa a fare shopping

Anima, crescita a doppia cifra per utili e masse

Anima, aprile con il segno più

Anima, aumento di capitale ai nastri di partenza

Anima, cedola a 0,19 euro

Anima, le masse volano a febbraio

Ti può anche interessare

Consulenti furbetti? Anasf vince e la pubblicità si cambia

Qualche tempo fa vi avevamo riportato dello “scandalo” che aveva generato l’ultima ...

Ubi Banca va di nuovo a canestro

National Basketball Association (NBA) e UBI Banca annunciano il rinnovo della partnership nata a set ...

I luoghi comuni del consulente finanziario

Il cambiamento epocale che sta attraversando l’industria bancaria, del risparmio gestito e della c ...