Assoreti, il patrimonio clienti sale a oltre 236 mld a giugno

A
A
A
di Redazione 1 Agosto 2011 | 09:18
Il valore, stabile rispetto a quanto registrato a fine marzo, risulta in aumento del 4,6% sui dodici mesi precedenti.

Ammonta a 236,7 miliardi di euro a fine giugno 2011 la valorizzazione complessiva dei prodotti finanziari e servizi di investimento, distribuiti dalle imprese associate. E’ quanto rilevato da Assoreti, che sottolinea come il valore, stabile rispetto a quanto registrato a fine marzo, sia in aumento del 4,6% sui dodici mesi precedenti.

Nel dettaglio, le tendenze emerse a livello complessivo si confermano sui due principali comparti: il risparmio gestito, con una valorizzazione di 170,3 miliardi di euro, pari al 71,9% del portafoglio totale, si è mostrato stazionario sul trimestre precedente (170,6 miliardi) ma in crescita del 5,3% rispetto all’anno precedente; la componente amministrata si attesta invece sui 66,4 miliardi di euro, rispetto ai 66,1 miliardi di marzo 2011 ed ai 64,5 miliardi di giugno 2010.

La valorizzazione delle quote di OICR sottoscritte direttamente raggiunge i 99,9 miliardi di euro, con un’incidenza complessiva sul patrimonio totale che supera il 42,0%. In particolare, il 28,4% del patrimonio totale è investito in OICR esteri (67,2miliardi di euro), il 6,6% è posizionato su prodotti di diritto italiano (15,7 miliardi di euro), mentre i fondi di fondi, per lo più esteri, incidono per il 6,6% con una valorizzazione complessiva pari a 15,5 miliardi di euro. I prodotti assicurativi e previdenziali, con 53,6 miliardi di euro, stabilizzano la propria incidenza nel portafoglio dei clienti delle reti intorno al 22,6%; le gestioni patrimoniali individuali, con 16,8 miliardi di euro, vedono un leggero ribasso del proprio peso (7,1%).

Il contributo complessivo delle reti al patrimonio investito in OICR, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si attesta a fine giugno su un ammontare pari a 143,1 miliardi di euro, con un’incidenza del 32,4% sul patrimonio totale investito in fondi (441,3 miliardi di euro – dato provvisorio).
Nel comparto del risparmio amministrato, il portafoglio titoli ammonta a 40,2 miliardi di euro, con una crescita del 2,8% sul mese di marzo, riconducibile al controvalore investito in titoli a minore esposizione al rischio; in flessione (-3,1%) la componente mantenuta sotto forma di liquidità (26,2 miliardi di euro).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, da Assoreti un nuovo progetto di formazione certificata

Reti, un semestre a passo svelto

Consulenza, le reti devono devono accelerare su team e clienti condivisi

NEWSLETTER
Iscriviti
X