Credem batte le attese nel semestre, coperte scadenze bond 2011

A
A
A

Il Credito Emiliano ha chiuso il primo semestre 2011 con un utile netto consolidato a 53,8 milioni di euro (+0,7%), un utile ante imposte di 120,7 milioni (+27,9%) e un core Tier 1 all’8,76%

di Redazione31 agosto 2011 | 08:31

Risultati semestrali in crescita e sopra le aspettative degli analisti per il Credito Emiliano, che ha chiuso il primo semestre 2011 con un utile netto consolidato a 53,8 milioni di euro (+0,7%), un utile ante imposte di 120,7 milioni (+27,9%), un core Tier 1 all’8,76% e un total capital ratio all’11,57%.

Gli impieghi verso la clientela sono saliti del 9,6% a 19.543 milioni, il costo del credito annualizzato si è attestato a 0,20%, le sofferenze nette su impieghi all’1,2% e le rettifiche nette su crediti sono scese del -34%. La raccolta da clientela a fine giugno è risultata invece pari a 56.283 milioni, rispetto ai 57.506 dello stesso periodo 2010 (-2,1%).

Ma per il secondo semestre la banca prevede una battuta d’arresto dell’attività di funding dopo le emissioni effettuate nella prima parte dell’anno che hanno coperto le scadenze per tutto il 2011. “Nel corso del primo semestre abbiamo accelerato im modo significativo l’attività di emissione di obbligazioni retail con l’obiettivo di stabilizzare ulteriormente la raccolta e di mettere in sicurezza il nostro piano di funding”, ha spiegato Bizzocchi, direttore generale Credem.

Nei primi sei mesi l’istituto emiliano ha emesso nuove obbligazioni per oltre 1,3 miliardi, pari a circa due volte le scadenze di bond istituzionali e retail per tutto il 2011. Per il 2012 la banca ha scadenze per 1,65 miliardi circa. “Nel secondo semestre prevediamo qualche emissione ma certamente non ci sarà l’attività del primo semestre a meno che non si apriranno delle finestre con condizioni così convenienti da farci anticipare i piani”, ha detto il manager. “Abbiamo un covered bond pronto ma se guardo alla nostra situazione di liquidità e ai prezzi che ci sono sul mercato in questo momento, anticipare delle emissioni non mi sembra saggio”, ha quindi spiegato.

I conti sono stati positivi secondo gli analisti di Intermonte, che hanno alzato le stime del 16% sul 2011 e del 7% sul 2012 per tener conto di una maggiore contribuzione soprattutto delle commissioni e del margine d’interesse. “Rafforziamo la nostra visione positiva sul titolo”, hanno spiegato gli esperti, che per fine anno si attendono una cedola di 15 centesimi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelline dei conti delle reti (quotate)

Un appello a Di Maio per parlare anche di consulenza

Finanziamenti, nel 2018 piccolo è meglio

Banche, quanti tagli alle filiali

Caso Galloro, la risposta di Südtirol Bank

Intesa Sanpaolo è la miglior banca italiana

Banche, in Europa fusioni all’orizzonte

Consulente sospeso, riabilitato, risospeso e poi radiato

Consulenza, tra banche e reti non c’è storia

Massimo Doris vale 100 milioni

Bancari e consulenti, quando un robot li sostituirà

Südtirol Bank pesca l’asso da Fideuram

Fineco, quanto è buono il gestito nella raccolta

Diamanti, si ritiri chi può

Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Ennio e Massimo Doris: “Benvenuti nella nostra Casa”

Bnl-Bnp Paribas LB gonfia la rete

Addio all’Albo per un ex Fineco

Le sinergie accademiche di B. Mediolanum

Salviamo i risparmi in Lire, un appello al M5S

Nuova Banca Etruria vince in appello contro Consob

F&F al passo d’addio, DB Advisory Clients pensa a un tour

Consulenza a distanza, l’avanguardia firmata Südtirol Bank

Una crisi indigesta alle reti

Consulenti, meglio il portafoglio del curriculum

Che bello lavorare in Credem

Ingresso di peso per il private di IWBank

Consulenti, cresce la concorrenza di banche e Poste

Tutela del risparmio e banche, le mosse di Lega e M5S

Banche, quei dieci trend che le cambieranno

Polizze, le crepe nel mito dell’impignorabilità

Consulenza un tanto al chilo

Banche e finanza, stipendi d’oro per i top manager

Ti può anche interessare

Successione del c/c, serve la volontà di tutti gli eredi

Nella successione di un conto l’istituto di credito respinge qualsiasi richiesta di pagamento a un ...

Il presidente Abi a Mediolanum Channel: “Il questionario Mifid 2? Compilatelo da soli”.

Antonio Patuelli ospite della trasmissione Mercati che Fare, condotta da Leopoldo Gasbarro e va in o ...

Incentivi, Albo e attività dei cf: così Ascosim risponde su Mifid 2

Un Ocf imparziale, indipendente e autonomo dalle varie associazioni di categoria. E poi l'attività ...