Parte la rivoluzione di Allianz AM

A
A
A
di Gianluca Baldini 16 Settembre 2011 | 09:27
Al via dal 1° gennaio 2012 cambiano le attività di Allianz GI e Pimco

Allianz Asset Management, la nuova holding della divisione di gestione degli investimenti di Allianz, ha annunciato la creazione di una nuova struttura organizzativa con effetto dal primo gennaio 2012, che definirà in modo più chiaro l’attività delle due entità separate Pimco e Allianz Global Investors. Allianz Global Investors continuerà lo sviluppo del proprio business attuale sotto la guida di una leadership globale e con un’unica strategia.

Pimco continuerà il suo percorso come provider globale di soluzioni di investimento per i propri clienti su tutte le asset class e diventerà responsabile della distribuzione dei propri prodotti e fondi in tutto il mondo. Le dimensioni raggiunte dall’attività di asset management del Gruppo Allianz – che conta attualmente un patrimonio gestito di Û1.400 miliardi – si devono anche alla crescita di Pimco da quando è entrata a far parte del Gruppo Allianz oltre 11 anni fa. Contemporaneamente, anche l’attività di gestione di AllianzGI e RCM, sostenuta dallo sviluppo dei prodotti e nel servizio alla clientela, ha visto una rapida espansione ed opera oggi in 19 mercati in tutto il mondo. Tali risultati rendono possibile il posizionamento sul mercato di due realtà di asset management distinte, con approcci e filosofie di investimento diverse. Entrambe avranno modo di personalizzare al meglio prodotti e soluzioni in funzione delle esigenze dei clienti in un contesto di mercato volatile ed in costante evoluzione. Il nuovo assetto prende le mosse dagli sviluppi iniziati lo scorso anno sul mercato USA in seguito alla separazione della distribuzione dei prodotti Pimco e Allianz Global Investors.

Una decisione che ha permesso sia ad Allianz Global Investors che a Pimco di formulare ai propri clienti un’offerta più mirata. Joachim Faber, membro del Consiglio di Amministrazione di Allianz SE, responsabile dell’attività di Asset Management, ha così commentato i recenti sviluppi: “L’attività di asset management di Allianz ha visto una significativa trasformazione dal 1998, anno di nascita della divisione come distinta linea di business. Se i primi anni sono stati caratterizzati da operazioni di acquisizione, negli ultimi otto o nove anni abbiamo assistito a un’eccezionale crescita organica, trainata in particolare dallo straordinario successo di Pimco e dalla capacità dei nostri professionisti dell’investimento di offrire nel tempo ai propri clienti eccellenti performance, un servizio di consulenza e soluzioni di gestione del rischio di alto livello in un contesto volatile e complesso”.

“Questa recente ridefinizione della struttura di asset management di Allianz riflette due aspetti: in primo luogo, la scala globale e il raggio di azione sempre più ampio di Pimco, oltre al nostro impegno a garantirne il continuo successo; in secondo luogo, la complementarietà dei diversi approcci delle divisioni AllianzGI e la nostra fiducia nella loro capacità di far leva su un ampio ventaglio di competenze a vantaggio di una clientela internazionale”. Jay Ralph, membro del cda di Allianz SE, che sarà Presidente di Allianz Asset Management a partire dal primo gennaio 2012, quando Joachim Faber si ritirerà dall’attività lavorativa, costituirà e presiederà un Global Executive Committee della divisione di Asset Management di Allianz, di cui faranno parte Elizabeth Corley, CEO-designata di Allianz Global Investors, Douglas Hodge, COO di Pimco e Thomas Naumann, oggi Responsabile di Group Planning & Controlling presso Allianz SE che diverrà CFO di Allianz Asset Management. Marna Whittington che fino all’aprile di quest anno è stata COO di Allianz Global Investors AG e resta CEO di Allianz Global Investors Capital ha deciso di ritirarsi alla fine dell’anno. Joachim Faber ha commentato: “Il contributo di Marna allo sviluppo del business globale di asset management durante i suo 10 anni presso Allianz Global Investors è incommensurabile. Le siamo tutti molto grati per la sua dedizione e le auguriamo una lunga, piena e ben meritata pensione”.

Pimco prosegue il suo percorso come provider globale di soluzioni di investimento Pimco diventerà responsabile della distribuzione dei propri prodotti a tutti i segmenti di clientela in Europa e in alcuni mercati dell’Asia e Pacifico, così come già avviene in US e con i clienti istituzionali a livello globale. Mohamed El-Erian, CEO e Co-CIO di Pimco, ha dichiarato: “Come casa madre, Allianz ha consentito a Pimco di crescere e prosperare al servizio dei clienti dell’azienda negli ultimi 11 anni. La relazione di lunga data con Allianz è particolarmente proficua per i nostri clienti, gli azionisti di Allianz ed i nostri dipendenti in tutto il mondo. La decisione di accordarci una maggiore autonomia operativa riflette la solidità di tale rapporto ed il rispetto reciproco fra noi ed Allianz. Siamo convinti che la nuova struttura ci sosterrà nella costante ricerca a rappresentare il “provider of choice” per i nostri clienti in tutto il mondo, offrendo loro una gamma completa di soluzioni di investimento globali in uno scenario in rapida evoluzione”.

Allianz Global Investors allineerà le proprie competenze sotto un’unica struttura di gestione operativa. Per AllianzGI costituire un’unica struttura operativa globale è un’evoluzione naturale che nasce dalla maggiore collaborazione reciproca sorta negli ultimi anni. Numerose divisioni hanno già scelto di lavorare insieme per offrire ai clienti soluzioni di investimento più efficaci; la costituzione di un Global Management Committee guidato da Elizabeth Corley quale CEO e da Andreas Utermann quale Global CIO, rappresenta quindi uno sbocco naturale. Pur conservando i processi di investimento dei diversi team che hanno riscosso i maggiori successi, la costituzione di una funzione di Global CIO consentirà ad AllianzGI di allineare le diverse competenze di investimento in un’unica struttura e di aumentare le risorse per l’analisi e la ricerca a disposizione della clientela. Elizabeth Corley, CEO-designata di Allianz Global Investors, ha osservato: In sintesi, in AllianzGI e RCM c’è un grande rispetto per le molteplici, mirate competenze di investimento a nostra disposizione e per la possibilità di offrirle su vasta scala ai clienti così da rispondere alle loro specifiche esigenze.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Allianz Global Investors acquisisce Sound Harbor Partners

Allianz GI: dopo le elezioni Usa la Fed dovrà muoversi

Brexit, Allianz GI: “Opportunità negli investimenti per chi ha un orizzonte di lungo termine”

NEWSLETTER
Iscriviti
X