Ubs, Ermotti favorito se Gruebel lascia

A
A
A
di Redazione 21 Settembre 2011 | 07:30
Secondo il Financial Times, l’ex responsabile dell’Investment Banking di Unicredit avrebbe tutte le caratteristiche adatte per assumere la guida del colosso svizzero

Non si placa la bufera intorno a Ubs. Dopo la maxi-frode da 2,3 miliardi di dollari che rischia di mandare in rosso il bilancio trimestrale della banca svizzera, non si esclude un cambiamento ai vertici. E nel caso di un’uscita di scena dell’attuale a.d. Oswald Gruebel che aprirebbe  la corsa alla successione, il Financial Times indica tra i candidati più probabili Sergio Ermotti, che ha lasciato lo scorso aprile la guida delle attività di Investment Banking di Unicredit per andare a gestire le attività Europa, Medio Oriente e Africa di Ubs. Il manager 51 enne, argomenta il Financial Times, è di origine svizzera, ha l’età giusta e le qualità per guidare il colosso bancario elvetico. Gruebel ha comunque dichiarato di non avere intenzione per il momento di presentare le dimissioni, anche se, ha aggiunto, “la  una decisione spetta al  board”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: ecco il sentiment di luglio

Banche, trimestrale con utile in crescita per Ubs

Investimenti, Borse sui massimi: ecco cosa fare

NEWSLETTER
Iscriviti
X