Banca Sella, largo ai giovani

A
A
A
Avatar di Redazione 21 Settembre 2011 | 09:24
La banca piemontese aderisce all’accordo sul credito di Abi e ministero della Gioventù

Il gruppo Banca Sella ha aderito all’accordo tra l’Associazione bancaria italiana e il ministero della Gioventù sulla creazione di un Fondo di garanzia per l’accesso al credito da parte degli studenti universitari, dei laureati e delle giovani coppie. L’accordo prevede un “Fondo per la Casa” e un “Fondo per lo Studio”, grazie ai quali i giovani potranno ottenere finanziamenti agevolati per l’acquisto della prima casa o per portare avanti gli studi universitari o di specializzazione.

Al “Fondo per la Casa” potranno accedere le giovani coppie o i nuclei familiari composti da un solo genitore con figli minorenni, con un’età inferiore a 35 anni e un reddito annuo inferiore a 35 mila euro, che non hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Per l’acquisto della casa sarà possibile richiedere un mutuo a tasso fisso o variabile, per un importo massimo di 200 mila euro, con durata a scelta del cliente.

Il “Fondo per lo Studio”, invece, è rivolto a tutti gli studenti e ai laureati tra i 18 e i 40 anni che si iscrivono a un corso universitario, a un master, a un corso di lingua straniera all’estero di almeno sei mesi o frequentano un dottorato di specializzazione. Gli studenti o i laureati potranno richiedere un finanziamento per un importo massimo di 25mila euro, erogabile in rate annuali per un importo compreso tra 3mila e 5mila euro. La somma richiesta sarà poi rimborsata a partire dal trentesimo mese successivo all’erogazione dell’ultima rata del finanziamento.

L’adesione all’accordo Abi-ministero della Gioventù sui mutui e sui finanziamenti agli studenti va a rafforzare le iniziative che il gruppo ha già messo in atto in favore delle famiglie e dei giovani, come l’adesione alla “moratoria” sui mutui per le famiglie, l’adesione all’accordo tra l’Abi e la Conferenza episcopale italiana sul microcredito e il prestito d’onore, un finanziamento rivolto agli studenti che intendono frequentare master italiani e internazionali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banca Sella: quotazione? No grazie

Giausa salta in Sella

Sella lancia la banca d’affari per le Pmi

NEWSLETTER
Iscriviti
X