Generali, arrestato dipendente in Francia per frode

A
A
A
di Redazione 12 Ottobre 2011 | 06:58
La vicenda è partita nel 2009 su denuncia dello stesso gruppo assicurativo per una presunta frode nell’ordine di 1,2 milioni di euro

Un dipendente di Generali è stato arrestato lo scorso 27 settembre in Francia per una sospetta frode il cui importo ammonterebbe, secondo alcune fonti, a circa 1,2 milioni di euro. Lo ha fatto sapere il direttore affari legali di Generali France, Michel Becker, spiegando che l’intera vicenda è partita nel 2009 su denuncia dello stesso gruppo assicurativo per una presunta frode, e precisando che non sono comunque previste conseguenze per i clienti.

“E ‘un vecchio caso di frode che il nostro dipartimento di controllo interno ha rilevato poco dopo che si è verificato”, ha raccontato Becker. “Generali ha presentato una denuncia e la Guardia di Finanza ha condotto un’indagine che ha individuato un sospetto tra i nostri dipendenti”.

Il gruppo triestino ha ricordato in ogni caso la presunzione di innocenza del dipendente, di cui non viene rivelato il nome, e ha sottolineato comunque che si tratta di una vicenda di minore importanza. Indipendentemente dal caso comunque, ha concluso il Leone, Generali è molto attenta nella lotta contro le frodi e rafforza costantemente i controlli.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti