Promotori finanziari, Bankitalia sanziona Alto Adige Banca

A
A
A
di Maria Paulucci 10 Novembre 2011 | 11:02
Gli ispettori avrebbero rilevato una serie di criticità nell’organizzazione interna

Banca d’Italia arriva fino in Alto Adige e sanziona Sudtirol Bank/Alto Adige Banca, società con una propria rete di promotori finanziari. La decisione, scattata dopo un’ispezione alla luce di quanto prevedono le disposizioni per la tutela del risparmio e la disciplina dei mercati, costerà alla banca altoaltesina 183.000 euro.

In particolare, le sanzioni hanno colpito il presidente del consiglio di amministrazione Peter Mayr, che dovrà sborsare 24mila euro, e i membri del cda Richard Moser, Ernst Wunderbaldinger, Peter Forster, Johann Schinwald e Giovanni Grimaldi. Sanzionato pure il direttore Christian Lato.

A ciascun dirigente, gli ispettori di Palazzo Koch hanno inflitto una sanzione di 18mila euro. Meno pesanti le misure in capo all’ex direttore Josef Ruffa, chiamato a corrispondere 6mila euro, e ai componenti del collegio sindacale Peter Peer, Gerhard Brandstatter e Dieter Plaschke, che dovranno versare 15mila euro a testa. 

Gli ispettori avrebbero rilevato una serie di criticità nell’organizzazione interna della banca. Tra queste, pare, alcune disposizioni interne giudicate insufficienti in merito all’antiriciclaggio.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X