Abi: raccolta ottobre a 2,21 mld, impieghi 1,72 ml

A
A
A
di Redazione 16 Novembre 2011 | 14:26
La crescita della raccolta si è mantenuta stabile il mese scorso con un incremento del 2,8%

Crescita stabile per la raccolta bancaria italiana in ottobre. Secondo quanto comunicato dal rapporto mensile dell’Abi, l’importo totale ammonta a 2,21 miliardi di euro, in rialzo tendenziale del 2,8%, come nel mese precedente. Gli impieghi, esclusi quelli interbancari, sono invece saliti a 1,72 miliardi di euro in ottobre, con una crescita del 4,9%, contro il rialzo del 4% di settembre.

Nel corso dell’ultimo anno la raccolta è aumentata di quasi 61 miliardi di euro mentre, scorporando il dato complessivo di ottobre, i depositi sono aumentati dell’1,4% a 1,36 miliardi (+1,5% a settembre) e le obbligazioni del 5,2% a 846 milioni di euro (+5,1% a settembre). Sensibile accelerazione dei cosiddetti pronti conto termine, saliti del 25%, a fronte del progresso del 20% di settembre.

Quanto agli impieghi, invece, in ottobre è stata registrata una crescita del 5,32% a 1,51 miliardi delle operazioni con famiglie e società non finanziarie, a fronte del rialzo del 5,1% di settembre. Un anno fa gli impieghi erano rimasti stabili, con un rialzo dello 0,04%. In sensibile crescita il tasso medio ponderato sul totale dei prestiti, che ha raggiunto quota 4,18%, contro il 4,09% di settembre e ben 57 punti base al di sopra del tasso dell’ottobre 2010.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X