Mps, Fondazione conferma trattative in fase avanzata con banche creditrici

A
A
A
di Redazione 28 Novembre 2011 | 09:24
La Fondazione Mps sta rinegoziando con le banche i termini del finanziamento da 600 milioni

Fondazione Mps, che controlla il 48,4% del capitale di banca Mps, sta rinegoziando con le banche creditrici i termini del finanziamento da 600 milioni coperto da un pegno di sue azioni Mps. E’ quanto conferma la stessa Fondazione, a seguito di indiscrezioni di stampa nel fine settimana legate al fatto che i recenti cali del titolo in Borsa hanno fatto scattare le clausole per escutere il pegno, ma che le banche sono disposte a rinegoziare.

“In relazione alle recenti indiscrezioni di stampa la Fondazione Monte dei Paschi di Siena comunica che sono in una fase avanzata le trattative con i propri istituti finanziatori volte a ridefinire la struttura delle garanzie prestate sui contratti in essere”, scrive la Fondazione in una nota. Per fare cassa la Fondazione potrebbe portare a termine la cessione della quota in Mediobanca, come già annunciato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, Mps: Anima possibile candidata alla ricapitalizzazione

Mps e Popolare di Bari, uscite sostenibili con un occhio al mercato

Banche, Mps: in vista un nuovo ricorso ad Amco?

NEWSLETTER
Iscriviti
X